Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 15
martedì 7 aprile 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
CULTURA & GOSSIP
NAPOLI FILM FESTIVAL - Premio alla carriera a Gianni Amelio, Premiazione concorsi, il programma del weekend
27.09.2019 12:37 di Napoli Magazine

Il regista Gianni Amelio aprirà il weekend del Napoli Film Festival domani sabato 28 settembre alle ore 21 all'Institut Francais (Via Francesco Crispi, 86 –Ingresso € 6) dove ritirerà il Premio alla carriera della 21esima edizione della manifestazione diretta da Mario Violini. Amelio si racconterà al pubblico in un incontro moderato da Marco Lombardi e presenterà due cortometraggi. “Casa d’altri”, sul dolore del popolo di Amatrice dopo il terremoto del 2016 e “Passatempo” con Renato Carpentieri, evento speciale alla Settimana internazionale della critica all’ultimo festival di Venezia.
 
 
 
L’evento sarà anticipato alle ore 19 dall’omaggio al regista francese Jean Vigo, a ottantacinque anni dalla scomparsa (morì di tubercolosi a soli 29 anni il 5 ottobre 1934). Considerato ‘autore maledetto’ per il suo cinema antipatriottico, spesso censurato, ma poi ritenuto tra i registi più influenti per il futuro cinema francese e non solo, diresse quattro film. All’Institut Francais saranno proiettati le sue ultime due opere: “Zero in condotta”, sulla ribellione di quattro collegiali contro le autorità scolastiche, e il film “L’Atalante”, film d’amore incompiuto, a causa della malattia, ma tra i più apprezzati dagli studiosi di cinema. 
 
 
 
Sarà un film italiano l’ultima proiezione del concorso internazionale Europa Mediterraneo. Alle ore 17,30 all’Institut Francais (posto unico € 5,00 – Ridotto € 4,00) è in programma l’anteprima di “Mai per sempre” di e con Fabio Massa, nel cast Cristina Donadio e Gianni Parisi, la drammatica storia di amicizia, amore e di una lotta interna tra il bene e il male. È la vita di Luca, un giovane che, nonostante il conforto della sua famiglia, preferisce spaccarsi la schiena in un’officina che possiede lontano da Napoli dove è cresciuto e dove la madre Silvana vive ancora col nuovo marito, Saverio, un avvocato di prestigio, del quale Luca non condivide il modo malvagio di essere e comportarsi. Ultimi lavori in proiezione anche per il concorso “Videoclip Sessios”, in programma a Castel dell’Ovo, Via Eldorado, 3, a partire dalle ore 16 (ingresso libero). Nel pomeriggio appuntamento con “Percorsi d’autore” e la retrospettiva dedicata a Silvio Siano. Alle ore 16 all’Institut Francais (ingresso libero) si potrà vedere il film “La vedovella”, a seguire incontro con Leopoldo Siano, Silvia Quojani e Paolo Speranza.
 
 
 
Domenica 29 settembre alle ore 19 all’Institut francais (ingresso libero) si terrà la cerimonia di premiazione dei cinque concorsi del Napoli Film festival 2019: Europa Mediterraneo, SchermoNapoli con le sezioni Doc, Corti e Scuole, “Videoclip Sessions”. Seguirà la proiezione, alle ore 21, di “Nosferatu Live” da “Nosferatu il vampiro”, film muto di Friedrich Wilhelm Murnau, sonorizzata dal vivo da Caterina Palazzi/Zaleska.
 
 
 
Il Napoli Film festival proseguirà lunedì 30 settembre con la proiezione dei lavori vincitori dei concorsi, alle ore 17 all’Instituto Cervantes (Via Nazario Sauro, 23 – Ingresso libero) e si concluderà l’1 ottobre con l’anteprima italiana di “Trenta fuochi” alla presenza della regista spagnola Diana Toucedo (Instituto Cervantes - ingresso libero).
 
 
 
Programma dettagliato su www.napolifilmfestival.com

Loading...
ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>