Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 33
martedì 11 agosto 2020, ore
CULTURA & GOSSIP
SPETTACOLI - Teatro in Cammino Carovana artistica, percorsi teatrali per famiglie e ragazzi, il programma
14.07.2020 17:00 di Napoli Magazine

1a edizione Teatro in Cammino

 

Carovana artistica, percorsi teatrali per famiglie e ragazzi

 

dal 16 luglio all’8 agosto 2020

 

Napoli, Pomigliano d’Arco, Santa Maria Capua Vetere, Benevento, Piano di Sorrento,

 

Massa Lubrense e Lacedonia

 

Giovedì 16 luglio prende il via la 1° edizione di Teatro in Cammino, Carovana artistica, percorsi teatrali per famiglie e ragazzi, che offre ad un ampio pubblico rappresentazioni teatrali e performance di teatro di strada. La rassegna, che prevede diciannove appuntamenti fino all’8 agosto, con il contributo del Teatro Pubblico Campano in collaborazione con ARTEC Associazione Regionale Teatrale della Campania, Regione Campania e le Amministrazioni Comunali di Pomigliano d’Arco (NA), Santa Maria Capua Vetere (CE), Benevento, Piano di Sorrento (NA), Massa Lubrense (NA), Lacedonia (AV). Il coordinamento e la direzione artistica sono affidati a I Teatrini, Baracca dei Buffoni, Le Nuvole, Teatro Eidos, Magazzini di Fine Millennio, La Mansarda Teatro dell’Orco, Mutamenti/Teatro Civico 14, Solot Compagnia Stabile di Benevento.

 

Il progetto, che coinvolge sette diversi comuni campani, otto compagnie e circa 150 addetti tra artisti tecnici ed operatori dello spettacolo, comincia dopo un mese intenso di lavoro per creare una rete di collaborazione post emergenza fra le diverse realtà del teatro ragazzi in Campania. Teatro in cammino nasce con l’idea di portare il teatro nelle piazze e nei luoghi all’aperto per regalare momenti di bellezza e divertimento.

 

Gli spazi di vita pubblica si trasformano in teatri all’aperto, per dare stimoli e sensazioni più vive. Riappropriarsi dei luoghi, magari non più vissuti in questi recenti mesi di chiusura, significa anche restituirli ai cittadini e, in particolare, alle nuove generazioni, dimostrando che essi possono essere e divenire luoghi di socializzazione e allo stesso tempo di cultura.

 

Si comincia il 16 luglio, alle ore 18:30, al Parco Corto Maltese, in Via Hugo Pratt a Napoli, con Le favole della saggezza, prodotto da I Teatrini, uno spettacolo di Giovanna Facciolo, da Esopo, Fedro e La Fontaine, con Adele Amato de Serpis e Melania Balsamo, le percussioni dal vivo di Dario Mennella e le maschere e gli oggetti di scena di Marco Di Napoli. Ai piedi di un bellissimo albero prendono vita le piu` famose favole di animali parlanti che dall’antichita` hanno attraversato i secoli e le civilta` e che ancora oggi tutti conosciamo sin dalla prima infanzia: La volpe e l’uva, La volpe e la Cicogna, Il Lupo e l’Agnello, La volpe e il Corvo, La Cicala e la Formica, La Lepre e la Tartaruga, Gli animali malati di peste, Il lupo e la gru. (Info e prenotazioni: 081.5851096)

 

Il 17 luglio, alle ore 18:30, il TAN Teatro Area Nord, in Via Nuova Dietro la Vigna, 20, ospita Magazzini di Fine Millennio in Mascherata Universale, da “La storia di tutte le storie” di Gianni Rodari, per la regia di Michele Monetta, che ne cura l’adattamento con Salvatore Cipolletta e vede in scena Igor Canto, Valeria Impagliazzo, Paola Maddalena, Maurizio Parlati, Cristina Recupito. La compagnia mette in scena un pirotecnico testo/canovaccio, come avveniva con i comici della Commedia dell’Arte che “scrivevano in piedi”, nel senso che sviluppavano i loro testi attraverso “parole-azioni”, in un sapiente gioco di improvvisazioni da codificare e non come un componimento poetico a tavolino. (Info e prenotazioni: 081.5851096)

 

Sempre il 17 luglio, alle ore 18:30, al Parco Giovanni Paolo II di Pomigliano d’Arco ci sarà un doppio appuntamento. Mutamenti/Teatro Civico 14 in La vecchia scortecata, ideato da Rosario Lerro, con Vincenzo Bellaiuto e Michele Brasilio, per l’adattamento di Luigi Imperato. Due vecchine brutte e antipatiche, un re un po' credulone, un dito e sette fate. Sono gli ingredienti di una delle più celebri favole de “Lo Cunto de li Cunti”, un racconto fatto di immagini potenti, crude e allo stesso tempo avvolte dall’atmosfera magica e onirica che è sempre presente nelle opere di Basile e che viene qui ripresa con un tocco di ironia. Teatro Eidos presenta La vera storia di Cappuccetto Rosso, scritto e diretto da Virginio De Matteo, con Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli, Vincenzo De Matteo, Eduarda Iscaro. Cappuccetto Rosso era una bambina allegra e gioviale ma anche un po’ disubbidiente, tanto che un giorno, andando a trovare la nonna, non seguì i buoni consigli che le aveva dato la sua mamma e cambiò strada, incontrando il lupo. Qui, attraverso tra gag e avventure, la storia viene raccontata in maniera diversa rispetto alle versioni che girano in Europa. (Info e prenotazioni: Fondazione Imbriani 340.1040120)

 

Il 18 luglio, alle ore 18:30 si ritorna al Parco di Pomigliano d’Arco con La Baracca dei Buffoni in Fleur, performance poetico sensoriale. Un costruttore d’incanto con il suo magico innaffiatoio, diventa giardiniere, accompagnato da fiori giganti indossati da trampolieri e magici personaggi porta con se musica e profumi. A seguire Magazzini di Fine Millennio con Mascherata Universale. (Info e prenotazioni: Fondazione Imbriani 340.1040120)

 

Sempre al Parco di Pomigliano il 19 luglio, alle ore 18:30, La Mansarda Teatro dell’Orco presenta Il teatrino di Mangiafuoco: scene da Pinocchio, liberamente tratto da Collodi, drammaturgia di Roberta Sandias, per la regia di Maurizio Azzurro e i costumi e pupazzi sono realizzati da Emilio Bianconi per Alchimia. Lo Spettacolo propone alcune tra le avventure più significative del burattino, rappresentando i suoi incontri con il Grillo Parlante, voce inascoltata della sua coscienza, il Temibile Mangiafuoco ed il suo teatro dei Burattini, che ci insegna a non fermarci alle apparenze, la celeberrima coppia del gatto e la volpe, esilarante quanto terribile e truffaldina, la Fata turchina, nume tutelare che affianca Pinocchio nel suo percorso di crescita, e Lucignolo. che lo conduce nel mirabolante paese dei Balocchi. Subito dopo Mutamenti/Teatro Civico 14 è in scena con Bianca, Neve e i tre Settenani, liberamente ispirato a “Biancaneve e i sette nani” dei fratelli Grimm, scritto e diretto da Roberto Solofria, che è in scena con Antimo Navarra, Vincenzo Bellaiuto, Martina Porfidia. Nel castello di Lohr in Bassa Franconia, Bianca visita la splendida collezione di specchi, tra questi ce n’e` uno quasi magico che ripete le parole di chi si specchia. La ragazza, incantata, non si accorge della chiusura del museo e strani personaggi la coinvolgono in un'avventura che ricorda tanto quella di Biancaneve. (Info e prenotazioni: Fondazione Imbriani 340.1040120)

 

Contemporaneamente il 19 luglio, alle ore 18:30 Piazza Bovio a Santa Maria Capua Vetere fa da cornice a due spettacoli. Il primo vede La Baracca dei Buffoni in Il fachiro e il professore. Dopo I Teatrini sono in scena con Le favole della saggezza. (Info e prenotazioni: 0823.813179)

 

Il 23 luglio, alle ore 18:30, il teatro Mulino Pacifico di Benevento ospita La Baracca dei Buffoni in Fleur e Magazzini di Fine Millennio in Mascherata universale. (Info e prenotazioni: 0824.47037 / 338.1457688)

 

Al Parco di Pomigliano d’Arco si ritorna il 26 luglio, sempre alle ore 18:30. Teatro Eidos presenta La cicala, la formica e… liberamente tratto da “La favole” di Jean de La Fontaine, scritto e diretto da Virginio De Matteo e con Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli e Virginio De Matteo. Lo spettacolo, pensato appositamente per i più piccoli, è un omaggio a Jean de La Fontaine e si snoda con freschezza e ritmicità. Con insuperabile ironia e acutezza e attraverso gli animali, La Fontaine tratta la natura delle cose e analizza la complessità della natura umana mettendone a nudo debolezze, pregi e difetti. La Mansarda Teatro dell’Orco mette in scena Cappuccetto rosso, drammaturgia di Roberta Sandias, regia di Maurizio Azzurro e con Diane Patierno, Maurizio Azzurro, Gennaro Di Colandrea, Roberta Sandias. Cappuccetto Rosso e` dispettosa e disubbidiente, ed anche un po’ pasticciona, ed il lupo e` un povero predatore solitario, costretto alla caccia per la sopravvivenza. Piu` scuro il personaggio del cacciatore, eroe e salvatore suo malgrado, ma avvezzo a collezionare trofei con il suo schioppetto.


Il pentimento della bambina al termine della vicenda, e la chiosa del povero Lupo, unica vera vittima della storia, sottolineano il carattere dei personaggi e invitano alla riflessione. (Info e prenotazioni: 0823.813179)

 

Il 29 luglio, alle ore 18:30, la rassegna si sposta al Chiostro dell’Immacolata di Piano di Sorrento, dove Mutamenti/Teatro Civico 14 è in scena con Bianca, Neve e i tre Settenani. (Info e prenotazioni: Teatro delle Rose 081.8786165 – 5341859)

 

Il 30 luglio, alle ore 18:30, I Teatrini sono in scena con Le favole della saggezza a Piazza Sant’Agata a Massa Lubrense. (Info e prenotazioni: Teatro delle Rose 081.8786165 – 5341859)

 

A Piazzetta San Nicola a Lacedonia è la tappa conclusiva della prima edizione di Teatro in Cammino, dove il 7 agosto, alle ore 18:30, La Baracca dei Buffoni rappresenta Il fachiro e il professore e Teatro Eidos La vera storia di Cappuccetto Rosso. Infine, l’8 agosto, sempre a Lacedonia alle ore 18:30, la Mansarda presenta Gedeone cuor di fifone, drammaturgia di Roberta Sandias, regia di Maurizio Azzurro, che è in scena con Antonio Vitale. Due fratelli, Gedeone e Pancrazio, sbarcano il lunario girando di fiera in fiera con il loro carretto da rigattiere, ma il loro vivere quotidiano e` limitato dalle paure di Gedeone, un vero fifone che arriva a temere perfino la propria ombra, e trova conforto solo nel suo orsacchiotto Amilcare. Pancrazio, esasperato dall'atteggiamento del fratello, escogita un piano per aiutarlo a supera- re le proprie paure. (Info e prenotazioni: 339.4414338 – 392 9643670)

 

Costo del biglietto d’ingresso € 3,00

 

La prenotazione è obbligatoria ai numeri indicati.

Loading...
ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>