Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 50
giovedì 9 dicembre 2021, ore
FOCUS AZZURRO
MERCATO - Cammaroto a "NM": "Napoli, si cerca un esterno sinistro, ultime su Ghoulam e Mario Rui, fuori dai parametri Gomez, Cutrone può diventare solo un'idea last minute, presto nuovi contatti con l'agente di Milik, Fabian Ruiz può partire a giugno, Giuntoli segue Thauvin, ma c'è il Siviglia, in uscita Llorente"
26.12.2020 23:55 di Napoli Magazine

NAPOLI - Poteva essere un Natale ad alta quota e doveva essere un gennaio senza mercato e invece il crollo di fine anno cambia i piani del Napoli che in un mese ha buttato via l'ottimo inizio stagione. Lazio, Inter e Torino hanno scritto il punto più basso della gestione Gattuso con un salto triplo all'indietro che ha riportato la squadra su livelli simili a quel Napoli ancelottiano che si è consegnato alla storia come il peggiore dell'era De Laurentiis. Dopo la sosta arriverà il momento della verità e con i rientri degli assenti non ci saranno più alibi e non si potrà più vedere il Napoli brutto, senza idee e senz'anima, che in 180 minuti ha collezionato un punto, non ha mai tirato in porta ma soprattutto è parso privo di personalità e di uno sprazzo di gioco. Gattuso sta lottando con un problema di salute serio e c'è da capire se questo aspetto stia condizionando i calciatori. L'uomo Gattuso meriterà sempre un voto 10, l'allenatore invece - al netto della scossa data un anno fa a una squadra che era in coma profondo e sempre premesso il suo problema attuale - inizia a destare qualche perplessità e il rinnovo che sembrava cosa fatta potrebbe non essere più una formalità. Se il Napoli tornerà a fare bene la firma arriverà, altrimenti si apriranno riflessioni e forse altri scenari. Vedere non la Juventus o l'Inter ma il Milan 9 punti avanti è un dato che non passa inosservato: in estate la società ha fatto tutto quello che si poteva fare e ha consegnato al tecnico un Napoli che può anche avere qualche limite ma è di gran lunga molto più forte del Milan attuale per qualità e organico, ecco perché si ragionerà e ora Gattuso inizia ad essere sotto esame. De Laurentiis non ha intenzione di riprendere Sarri, per tanti motivi condivisibili: è un capitolo chiuso e se mai, per assurdo, si dovessero aprire altri scenari per la panchina, ADL ha altre idee.

 

Alle porte c'è un mercato che doveva vedere soltanto spettatore il Napoli ma rischia di diventare un momento in cui ci sarà da lavorare su diversi fronti per Giuntoli. In difesa si cerca un esterno sinistro con l'idea del Napoli che sarebbe quella di dare via adesso Ghoulam e poi a giugno anche Rui. Per l'algerino il suo agente Mendes sta cercando una soluzione, Rui invece non è più incedibile e anche se ci fosse l'opportunità di uno scambio verrebbe presa in considerazione. Meret scontento ma se ne riparlerà a giugno.

 

Capitolo centrali: può uscire uno tra Rrahmani e Maksimovic. L'ex Verona è un mistero, non è mai sceso in campo, pare non abbia assimilato il modulo. Forse lo vedremo in Coppa Italia ma mi arrivano voci persino di un'uscita già a gennaio che sarebbe clamorosa. Il Napoli può tornare su Pezzella, che però ora valuta il rinnovo con la Fiorentina. Con Maksimovic sarà addio in estate ma il Napoli non chiude le porte in questa finestra invernale ad uno scambio con un difensore che possa dare agli azzurri una valida alternativa alla coppia titolare Manolas-Koulibaly.

 

Scenario magmatico a centrocampo dove Zielinski e Bakayoko sono le certezze e per quest'ultimo si tratta con il Chelsea per la conferma in azzurro. Ruiz, lento e involuto da tempo, non vuole rinnovare e in estate si conta di piazzarlo altrove con una cessione pesante dalla quale il Napoli vorrebbe ricavare almeno 50 milioni per sistemare il bilancio. Ma attenzione perché stavolta il Napoli non farà prigionieri e non ci sarà un Allan bis. A gennaio gireranno pochi soldi e Real e Barcellona hanno le casse vuote ma il Napoli non farà barricate. L'unica a poter affondare il colpo è il PSG con Leonardo che ci aveva già provato ad agosto. Se il dopo Tuchel sarà Pochettino nulla è scontato perché l'ex Tottenham è un estimatore di Ruiz. Lobotka chiede più spazio e c'è da capire se vale quei 25 milioni di investimento: sinora ha giocato troppo poco per dare un giudizio obiettivo. Dall'estero sono già arrivate due offerte da 20 milioni per Elmas: il macedone promette ma non convince. Un dubbio ci assale: siamo certi che sia il fenomeno di cui si parla?

 

In attacco chi se ne andrà (gratis ma con il Napoli che risparmierà lo stipendio) di certo è Llorente, che sogna la Juve ma tratta con le milanesi e la Sampdoria. Telenovela Milik: nei prossimi giorni nuovi contatti con il suo agente, il polacco vuole solo una squadra e vi lascio immaginare quale sia ma Giuntoli sta cercando di convincere Pantak a trovare un compromesso per una cessione già a gennaio. Voci insistenti su Cutrone: c'è il gradimento di Gattuso ma il Napoli deve cederne intanto due davanti e ad oggi si vuol dare fiducia a Petagna (preso di mira a chilometro zero dai soliti soloni). Cutrone può diventare un'idea last minute ma ad oggi non mi risulta sia un'operazione in corso. Così come il Napoli non sta trattando Gomez, operazione fuori dai parametri azzurri (quasi 33enne e ingaggio oneroso).

 

Giuntoli segue con attenzione la situazione di Thauvin del Marsiglia, in uscita a parametro zero dal club francese e che ha rifiutato la scorsa settimana gli arabi dell'Al Ain. Ma alla fine potrebbe spuntarla il Siviglia che pare disposto a pagarlo subito 15 milioni. Aspettando il mercato, intanto buon Natale a tutti e sempre forza Napoli.

 

 

Emanuele Cammaroto

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME FOCUS AZZURRO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>