Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 48
domenica 27 novembre 2022, ore
IN EVIDENZA
CDS - La rivincita di Mario Rui: più forte delle critiche, ha cambiato le gerarchie sulla sinistra
26.09.2022 08:16 di Napoli Magazine

Il Corriere dello Sport ha elogiato le prestazioni di Mario Rui, terzino sinistro del Napoli: "E' la storia di un uomo che a 31 anni, e dopo una sequela di colpi incassati con nonchalance da pugile, ha ricominciato a volare. Sulla fascia sinistra, certo: del Napoli e, sorpresa delle sorprese, anche della Nazionale. Mario, insomma, è stato ancora decisivo: ci ha preso gusto, e molto, ma la sua prestazione non è altro che la conferma di una crescita continua. Di una rivincita costruita con il lavoro e la pazienza di chi ha saputo spazzare via critiche ingenerose che in certi casi sono state anche feroci, spropositate. Che carattere: un sergente di ferro. Uno che Spalletti ha individuato sin dal primo giorno della sua esperienza azzurra come uno dei personaggi di maggiore spessore della squadra e che dopo la rivoluzione d'estate è diventato un riferimento assoluto. Un leader. Di certo lui ha sgobbato, come un forsennato, e raramente ha respirato considerando i continui problemi di Faouzi. Al suo arrivo a Napoli, un annetto fa, Spalletti fece subito presente al club la necessità di avere un altro terzino, il famigerato terzino sinistro invocato anche dal popolo, e quando a maggio è arrivato Olivera dal Getafe la strada sembrava quasi segnata. Giocherà lui, si diceva: ha 24 anni, ha forza da vendere, è il martello dell'Uruguay.  Totale: Rui titolare 7 volte su 9 tra campionato e Champions. E sempre tra i migliori. Sia chiaro: la preparazione di Mathias è stata condizionata da un infortunio rimediato a giugno proprio con la Celeste e quando è stato chiamato a coprire la fascia, con il Liverpool e il Lecce, ha dimostrato la stoffa, la forza e la corsa di cui sopra, però dire che Mario abbia semplicemente sfruttato la circostanza sarebbe riduttivo. Sì: lui è un leader riconosciuto, uno di quelli che danno tutto - e anche di più - e sanno fare la voce grossa quando serve".

ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>