Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 50
lunedì 9 dicembre 2019, ore
IN EVIDENZA
STADIO SAN PAOLO - Auricchio rivela: "Con la firma della convenzione si può guardare al futuro grazie ad un testo chiaro che permetterà di fare scelte strategiche e di sviluppo"
17.10.2019 14:32 di Napoli Magazine

Il Direttore Generale del Comune di Napoli, Attilio Auricchio, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Nei fatti, da oggi è suggellata la convenzione per la gestione dello stadio San Paolo che è stata sottoscritta dalla Dirigente per gli impianti sportivi, architetto Gerarda Vaccaro e dal Presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, alla presenza del sindaco De Magistris. La convenzione è quella approvata a luglio in Consiglio Comunale, che al momento della firma, era rappresentato dal presidente della Commissione Consiliare Sport, Carmine Sgambati. Com'era il clima? Comune e Calcio Napoli da mesi vanno d'accordo e la firma della convenzione ne è la riprova, anche perché il testo è stato portato avanti, nel segno della condivisione. Come amministrazione abbiamo raggiunto l'obiettivo di destinare lo stadio al Napoli per una durata sufficiente per un club ambizioso come quello del Presidente De Laurentiis. Ora possiamo dire, senza alcun dubbio, che si può guardare al futuro grazie ad un testo chiaro che permetterà di fare scelte strategiche e di sviluppo nel medio ma anche nel lungo termine, dal Museo del Napoli alla gestione di tutto il quadrante urbano dove insistono diverse struttura sportive. Nella convenzione è previsto anche un periodo di tempo limitato entro il quale poter organizzare anche concerti. La questione della pista di atletica è una questione potenziale sulla quale poter fare delle previsioni e delle riflessioni. In questo momento lo stadio è ancora un cantiere perché stiamo procedendo al rifacimento di alcuni bagni e alla sostituzione di alcune balaustre in vetro perché il materiale, secondo noi, non era conforme alla normativa".

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>