Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 40
mercoledì 28 settembre 2022, ore
IN EVIDENZA
TUTTOSPORT - Kvaratskhelia il nuovo supereroe di Napoli, è Wolverine il suo soprannome
17.08.2022 09:13 di Napoli Magazine

Tuttosport ha elogiato la prestazione di Khvicha Kvaratskhelia, attaccante del Napoli, contro il Verona: "'Kvaratskhelia ha sentito troppo la partita, era teso e può fare molto meglio. Ha un po’ sofferto la marcatura a uomo e uno come lui dovrebbe essere bravissimo a divincolarsi', senti Spalletti al termine della gara stravinta dal Napoli a Verona e pensi che il giudizio dell’allenatore non corrisponda a quanto fatto dal georgiano nella gara di esordio nel campionato di serie A. Ma il «può fare molto meglio» del coach non è una provocazione, è la stima reale di quanto il talento georgiano sia in grado di fornire in termini di prestazioni. Perché, è vero, al Bentegodi sarà stata anche l’emozione dell’esordio a non permettergli di brillare come lui sai, pur avendo realizzato la rete del pareggio, la sua prima in Italia, e dopo aver fornito un assist sontuoso per spedire Zielinski alla realizzazione del 3-2 con il quale il team partenopeo aveva virtualmente chiuso il match. Ora, però, Kvaratskhelia “rischia” di diventare un altro grandioso investimento scovato dal ds Giuntoli nei campionati dove altri club preferiscono evitare di mettere il naso. Appena 10 milioni il costo del cartellino acquistato dalla Dinamo Batumi, soltanto 1,2 milioni di ingaggio (all inclusive) per un quinquennale che mette il presidente De Laurentiis al sicuro dalle tentazioni che certamente arriveranno al calciatore nato a Tblisi il 12 febbraio 2001. E’ un talento puro, fatto di intuizioni e progressioni tali da sconcertare i difensori che si imbattono sulla sua corsia, senza disdegnare il colpo di testa. Da due anni Kvara era nel taccuino dello scouting partenopeo e dopo ogni prestazione cresceva nelle gerarchie di interesse del club. Il suo grande scopritore è Cristian Zaccardo , il difensore campione del Mondo nel 2006, e fu lui a suggerirlo agli 007 di Giuntoli di seguire le sue performance nel Rubin Kazan, il club russo che gli fece firmare un contratto quadriennale, dopo che la Lokomotiv Mosca aveva deciso di non confermarlo. Kvicha è stato nominato per due volte consecutive calciatore georgiano dell’anno (il 2020 e il 2021) e dallo scorso 24 marzo è tornato a disputare la Liga domestica che non frequentava più dai suoi inizi alla Dinamo Tbilisi. A marzo aveva deciso di rescindere il contratto di altre 2 stagioni col Rubin, a causa delle minacce che aveva ricevuto lui e la sua famiglia dopo l’invasione della Russia in Ucraina. Decisione sofferta quanto repentina di rientrare in patria e firmare un biennale con la Dinamo Batumi. Il suo primo gol nel nuovo club lo ha realizzato nella vittoria contro il Gagra, ottenuta con lo stesso 5-2 del Napoli a Verona. I fan partenopei lo hanno già eletto a nuovo beniamino, cancellando il ricordo di Lorenzo Insigne e del quale ha preso il posto in squadra. Anche Kvara viene utilizzato da esterno sinistro, però con la grande abilità di puntare l’avversario e lasciarlo sul posto con una finta oppure con uno sprint bruciante. Velocità di passo che si abbina alla qualità tecnica cristallina e ad una caparbietà che il Napoli ha apprezzato quando ha deciso di tesserarlo: per gli acquisti fatti quest’anno, il ds Giuntoli ha guardato molto all’aspetto caratteriale che era stato il limite della squadra negli ultimi anni. Le sue caratteristiche fisiche lo rendono simile a Wolverine, il mutante che fa parte del gruppo di supereroi X-men ed i numeri della sua prima gara in serie A, sono la conferma dei superpoteri: 68’ in campo, un gol, un assist e due occasioni da rete. E’ la risposta migliore a chi diceva potesse avere difficoltà di inserimento nel campionato italiano".  

ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>