Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XX n° 14
lunedì 27 marzo 2023, ore
IN PRIMO PIANO
DAZN - Napoli, Spalletti: "La squadra è stata matura, hanno fatto quello che mi aspettavo per vincere, i rigoristi e Khvicha Kvaratskhelia? Va bene così"
05.02.2023 15:06 di Napoli Magazine

LA SPEZIA - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato a DAZN dopo il successo contro lo Spezia. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "La maturità che ha evidenziato la squadra è stata importantissima, queste partite, in questi stadi, in questi orari e con questo pubblico le vinci lavorando dal giorno prima. Nel primo tempo ci hanno tolto la profondità e non abbiamo creato molto nonostante qualche impulso. Nella ripresa il rigore ci ha spianato la strada, ma la squadra ha fatto quello che mi aspettavo per vincere. Kvara? Ha fatto tante cose, anche l'assist ad Osimhen che sicuramente gli tornerà il favore. Tutti sono disponibili, ci sono amicizia e valori che servono a raggiungere il risultato. Salto di Osimhen? Da fermo, non in corsa, è clamoroso. Davvero incredibile, bravo Osimhen. Nella metà campo avversaria c'era molto densità e si accoppiavano bene, serviva una palla nello spazio per Osimhen per creare qualcosa e lui è bravo a fare questi inserimenti con la corsa a mezzaluna dietro la difesa. Nel primo tempo Lobotka era marcato bene dalle punte, ma dobbiamo essere bravi a trovare il compagno lì nel mezzo. Ma la squadra è stata ordinata e non ha sofferto nulla se non in un paio di ripartenze, ero certo che i ragazzi avrebbero trovato la soluzione per vincerla. Punti di vantaggio? Sono 16 perchè le altre devono giocare, all'inizio nessuno sperava o credeva nel Napoli. Ora nessuno pensa che le altre possano fare quello che ha fatto il Napoli, ma non è così. Noi dobbiamo continuare così, dobbiamo raddoppiare e non risparmiarci mai. Taglio della cresta di Hamsik? Mi fa piacere per lui, era insopportabile ormai. Ma non c'entra nulla con lo scudetto, non abbiamo ancora vinto. Bravo Marek per essere una persona moderna che cambia, nella vita si cambia sempre. Con Marek ho un bel rapporto e gliel'ho detto anche in Turchia in ritiro, è una persona intelligente ed un grandissimo calciatore. Rigorista Kvara? Sì è lui, ma ci sono anche altri. Oggi si sono parlati, lui è molto sensibile e disponibile ma oggi l'ho forzato io".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>