Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 22
lunedì 25 maggio 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
IN PRIMO PIANO
CORONAVIRUS - Spadafora: "La ripresa della Serie A è un sentiero sempre più stretto, si pensi anche ad un piano B"
29.04.2020 14:58 di Napoli Magazine

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora vede farsi sempre più stretto il sentiero che dovrebbe portare alla ripresa del massimo campionato di calcio. E fa appello alla Lega calcio di Serie A, perché cominci a pensare a un piano B. Il ministro - che cita anche decisioni prese da altri paesi, ieri la Francia - riflette inoltre che potrebbe essere anche la maggioranza dei presidenti dei club a chiedere di sospendere e di prepararsi invece nel migliore dei modi al nuovo campionato. Intanto "la ripresa degli allenamenti sarebbe un segnale importante", dice. "Stiamo lavorando al protocollo per la riapertura delle palestre, dei centri danza e di tutti i centri sportivi del territorio, lo sottoporremo quanto prima al Comitato tecnico-scientifico, perché a maggio vorrei tanto che riaprissero in sicurezza anche questi altri centri, insieme ovviamente a tutti gli sport di squadra, al calcio e a tutti gli altri", ha inoltre detto il ministro dello Sport aprendo uno spiraglio sul riavvio dello sport di base.

 

"Comincio a percepire, leggendo alcune dichiarazioni, che probabilmente nei prossimi giorni - visto che ci sarà anche una riunione straordinaria della Lega - potremmo avere una sorpresa, perché secondo me potrebbe essere anche la maggioranza dei presidenti dei club a chiederci di sospendere e di prepararsi invece nel migliore dei modi al nuovo campionato". Lo ha detto il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, intervenendo a Omnibus, in onda su LA7. "La ripresa degli allenamenti sarebbe un segnale importante per i calciatori, fermi da diverse settimane" aggiunge. 

 

"Stiamo lavorando al protocollo per la riapertura delle palestre, dei centri danza e di tutti i centri sportivi del territorio, lo sottoporremo quanto prima al Comitato tecnico-scientifico, perché a maggio vorrei tanto che riaprissero in sicurezza anche questi altri centri, insieme ovviamente a tutti gli sport di squadra, al calcio e a tutti gli altri". Lo ha detto, intervenendo a Omnibus su LA7, il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora aprendo uno spiraglio sul riavvio dello sport di base. "Gradualmente - ha spiegato il ministro - dobbiamo consentire a tutti di tornare all'attività e le strutture più piccole, che magari non avranno le risorse per potersi mettere in regola per tutte le misure sanitarie dovranno essere aiutate da un fondo che io sto creando nel decreto di aprile che nei prossimi giorni ci auguriamo di approvare nel consiglio dei Ministri". Spadafora ha poi ribadito i pagamenti dei bonus per i collaboratori sportivi: "Da ieri abbiamo iniziato i 7.300 bonifici, ovviamente sono state 'bonificate' tutte le pratiche risultate corrette e complete, dunque è probabile che chi non ha ancora completato la pratica verrà pagato nel momento successivo. Per tutti quelli che hanno fatto domanda, indipendentemente dal reddito dello scorso anno, abbiamo trovato risorse per finanziare ed erogare il contributo per tutti i lavoratori sportivi". 

 

Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, nel corso del suo intervento a 'Omnibus' su La7, ha tra l'altro affermato: "Al massimo entro questa settimana il comitato ci dirà se il protocollo è attuabile o meno. Entro 3 giorni al massimo potremo dire alla Serie A se potrà ripartire con gli allenamenti il 18 maggio. Pensare al 15 giugno e l’eventuale ripartenza del campionato, però, è impossibile adesso".

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>