Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 50
giovedì 9 dicembre 2021, ore
IN PRIMO PIANO
PRESS CONFERENCE - Napoli, Spalletti: "Soddisfatto del pareggio"
24.10.2021 21:09 di Napoli Magazine

ROMA - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato in Press Conference dopo il pareggio con la Roma. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Mantenere la testa lucida e' importante. Avremmo potuto sfruttare meglio qualche occasione. E' uno step ulteriore di crescita per capire quali devono essere i comportamenti in determinate partite. I cambi sono stati fatti per provare a portare a casa il risultato pieno. Il pari va accettato in maniera positiva da entrambe le squadre. E' sottile il confine tra pareggio e sconfitta. Li' poi diventa piu' difficile la gestione della settimana. Non so come mai e' stato epulso Gasperini. Massa mi ha dato la mano velocemente e gli ho battuto le mani per dirgli "bravo". Io mi sono fatto sentire per fargli i complimenti. E' andata cosi' ma sono dispiaciuto, non ho protestato mai durante la partita. Ci sono stati due episodi in cui si poteva protestare, e non ho detto niente. I fischi? So quello che ho fatto, quanto ho amato questa squadra e i calciatori splendidi che ho allenato. Ho allenato Totti, Salah, Rudiger, Maicon, Keita, Strootman, De Rossi, Florenzi. Quelle emozioni li' mi rimarranno, nessuno me le toglierà. I ragazzi si sono fatti trovare pronti in poco tempo. Si e' vista una mentalita' per ottenere il risultato pieno, senza accontentarsi. Entrambi gli allenatori hanno inserito attaccanti per dare forza allo spettacolo. Siamo contenti di aver ottenuto un buon risultato. Il calcio va giocato con lo stadio pieno. Serve per creare uno spettacolo ancora piu' forte. Bisogna saperci stare in queste emozioni. Dobbiamo stare attenti perche' il momento e' difficile per i prezzi che ci sono per poter venire allo stadio. Dopo quello che si e' passato, per le famiglie non e' facile acquistare 2 biglietti in un mese. Piano piano siamo arrivati al nostro livello di calcio. Delle ipotetiche situazioni potevano essere terminate meglio. Ma ci sono anche gli avversari. Non e' stato facile proporre la solita qualita' di gioco. Darei meriti alle due squadre per la compattezza".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>