Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 46
martedì 12 novembre 2019, ore
MISTER Z
MR Z - Napoli, ora ritocca l'organico
28.05.2019 17:23 di Napoli Magazine

NAPOLI - E' inutile far finta di niente. Il Napoli per affrontare la prossima stagione nel modo migliore senza essere costretto a limitare i propri orizzonti ha bisogno di un consistente ritocco all'organico. La prima stagione alla guida degli azzurri è servita a Carlo Ancelotti per fare le opportune considerazioni, per valutare gli uomini a sua disposizione. Oggi il tecnico ha sicuramente le idee chiare e sa benissimo che il Napoli per giocarsi le sue possibilità nei tre tornei in cui sarà chiamato a competere deve spendere molto e migliorare così le sue potenzialità sul piano tecnico. E non solo: non vanno neppure prese in considerazione cessione dei pezzi pregiati, vale a dire Koulibaly, Allan e Insigne. Non se ne parla neppure. Di rinforzi, invece, hanno bisogno tutti i reparti, in quanto a tutt'oggi il Napoli è coperto bene solo nel ruolo di portiere. Ci vogliono due difensori di fascia di spessore, anche perché Ancelotti ha dimostrato di non considerare Hysaj e Mario Rui all'altezza dei compiti che spesso è stato costretto ad affidare loro anche per mancanza di alternative. Nel ruolo di centrale difensivo, Koulibaly ha bisogno di essere affiancato da un giovane di sicuro valore. Albiol ormai non riesce a giocare con continuità un'intera stagione, mentre Maksimovic e Chiriches possono considerarsi altre due scelte di sostanza, ma di secondo livello. A centrocampo le note più dolenti. A Bologna il Napoli si è presentato in campo con due soli centrocampisti veri e propri, entrambi peraltro fuori ruolo. Zielinski e Ruiz sono esterni, ma Ancelotti per assoluta mancanza di alternative, dovuta alla squalifica di Allan, all'infortunio di Diawara e alle avventate cessioni invernali di Hamsik e Rog, è stato costretto a mandare in campo il polacco e lo spagnolo centrali, assieme a Callejon e Younes (quest'ultimo una mezza punta più che un centrocampista). Posto che Rog difficilmente rimarrà a Napoli e che il futuro di Diawara è pieno di incognite, è evidente che il centrocampo è il reparto in cui si dovranno concentrare le spese maggiori per rinforzare l'organico. In attacco, infine, ci vuole una punta di peso. Troppi gol sbagliati hanno sicuramente influito negativamente sul campionato del Napoli e anche sull'esito della Champions League. Ci vuole un bomber vero, un erede di Cavani e Higuain, uno che la butti dentro senza tanti complimenti. Immagino che per far fronte a tutte queste necessità, il lavoro di Giuntoli sia già stato avviato. Speriamo che si faccia in fretta, senza dover subire anche quest'anno lo stillicidio di trattative infinite che si sa quando cominciano e non si sa quando finiscono. Per non parlare di quelle che non finiscono mai...

 
 

 

Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

Loading...
ULTIMISSIME MISTER Z
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>