Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 34
mercoledì 17 agosto 2022, ore
MOTORI
F1, Piquet si scusa con Hamilton: "La parola 'neguinho' è stata tradotta male"
29.06.2022 16:26 di Napoli Magazine

L'ex pilota brasiliano Nelson Piquet, tre volte iridato di F1, si è scusato "con tutto il cuore" con il sette volte campione Lewis Hamilton, dopo averlo definito "neguinho'". "Mi scuso con tutto il cuore con tutte le persone che si sono sentite ferite, compreso Lewis, che è un pilota incredibile", ha detto in una nota il 69 enne brasiliano, "ma la traduzione che circola sui social media non è corretta". In una video intervista a Motorsports.com, in occasione del Gran Premio di Gran Bretagna 2021, il tre volte campione del mondo (1981, 1983, 1987) aveva definito Hamilton "neguinho", parola che nel portoghese parlato in Brasile, e in particolare nello stato di Rio de Janeiro, è di uso comune e si usa anche fra persone non di colore. "Quello che ho detto è stato interpretato male. Non voglio difendermi, ma voglio chiarire che il termine utilizzato è un termine che nella lingua portoghese-brasiliana è sinonimo di 'ragazzo' e quindi non è offensivo. Non avevo lo scopo di offendere e di fare riferimenti al colore della pelle, e non userei mai quella parola nel senso in cui sono stato accusato in alcune traduzioni", ha spiegato Piquet, ampiamente criticato per l'espressione utilizzata dalla Federazione Internazionale dell'Automobile e dalla Formula 1. Ieri, riferendosi a Piquet, grande sostenitore del Presidente brasiliano Jair Bolsonaro al quale ha fatto da autista nel giorno dell'Indipendenza, Hamilton (al quale l'anno scorso il Brasile ha concesso la cittadinanza onoraria) ha scritto su Twitter: "Queste sono più che parole. Queste mentalità arcaiche devono cambiare e non hanno posto nel nostro sport". 

ULTIMISSIME MOTORI
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>