Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 49
sabato 7 dicembre 2019, ore
NM LIVE
NM LIVE - Pierpaolo Marino, Gennaro Iezzo, Max Esposito e Mikaela Calcagno in diretta su "Napoli Magazine", ecco il report
23.05.2019 23:48 di Napoli Magazine

NAPOLI - Quarantacinquesima puntata di "Napoli Magazine Live", programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Pierpaolo Marino, Gennaro Iezzo, Massimiliano Esposito e Mikaela Calcagno.

 

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Tanto interesse sul mercato ma per ora solo chiacchiere e qualche trattativa in embrione, i big non partono, Sarri alla Juventus sarebbe un tradimento, ma non credo si farà

 

ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì, dalle 21 alle 22, su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La partita di Bologna ha ancora un significato per gli azzurri e per Ancelotti, raggiungere lo stesso punteggio ottenuto da Sarri al primo anno a Napoli. C’è anche molta curiosità nel vedere un Napoli sicuramente inedito, considerate le assenze forzate e le probabili novità che Ancelotti proporrà al Dall’Ara. È chiaro che in questo momento, con gli obiettivi al sicuro, l’interesse principale dei tifosi è sul mercato, anche per capire quanti e quali giocatori arriveranno a Napoli per rinforzare la squadra azzurra. I nomi oramai sono noti, c’è molta curiosità mista ad attesa per Ilicic dell’Atalanta, che sarebbe un ottimo rinforzo, mentre per gli altri ruoli non tramontano i nomi di Trippier e Lozano, tra le novità c’è anche il giovane Di Lorenzo dell’Empoli. Su Lozano, in particolare, ci sono stati contatti, c’è una trattativa, ma in fase di stallo. In questo momento non c’è nessuna possibilità che Allan e Koulibaly partano, così come Insigne che potrebbe andare via solo per una cifra blu. Sarri alla Juventus? Per tutti i napoletani è stato “il Comandante” e la prenderebbero come un tradimento perché significherebbe rimangiarsi tutto quanto detto nelle scorse stagioni, personalmente, non credo sarà lui il prossimo allenatore bianconero”.

 

NM LIVE - Pierpaolo Marino: “La Juventus non ha ancora scelto il nuovo allenatore ma non credo sarà Sarri, Ilicic bravissimo ma non sarà facile portarlo via da Bergamo, volevo riportare lo scudetto a Napoli, io alla Fiorentina? Non dico niente, vediamo”

 

PIERPAOLO MARINO, ex D.G. del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Per il Napoli, che la Juventus cambi allenatore sarà sicuramente un vantaggio, perché chiunque arriverà sulla panchina bianconera avrà bisogno di un minimo di tempo di adattamento, come d’altronde è accaduto anche ad Ancelotti con il Napoli a inizio stagione. Non credo che la Juventus abbia già il nome dell’allenatore e quando Agnelli afferma che si stanno valutando diversi profili dice la verità, è tutto in divenire, non c’è ancora nessun accordo. Ragionare sui se e sui ma, nel calcio non conta, ma non credo proprio che Sarri sarà il prossimo allenatore dei bianconeri perché non immagino che lasci il Chelsea per prendere una panchina molto pesante, dopo 8 anni di successi, poi credo che l’ex allenatore azzurro ha anche altri estimatori all’estero e in Italia. Ilicic è un giocatore che ha fatto benissimo nell’Atalanta, è un giocatore importante e portarlo via da Bergamo, soprattutto se gli orobici dovessero centrare la qualificazione in Champions, sarebbe molto difficile. Però i rapporti tra le due società sono buoni e quindi è possibile pure che il Napoli riesca a spuntarla. Nel calcio moderno può succedere di tutto in qualsiasi momento, oggi possiamo dire che i top player del Napoli sono incedibili, ma chi può dirlo che possano esserlo anche domani, fermo restando che il Napoli non credo proprio che voglia privarsi di Koulibaly, mentre per gli altri big, se dovesse arrivare l’offerta indecente, se ne potrebbe anche parlare. Non penso che sia possibile lo scambio Insigne-Icardi, anche perché sono perplesso sull’adattamento dell’argentino a Napoli, soprattutto per tutto quello che si porterebbe dietro, a cominciare dalla moglie-manager. Che poi il Napoli abbia bisogno di un’altra punta forte, è evidente, io ho le mie idee in proposito ma non credo ci sia bisogno dei miei consigli, a Castel Volturno sanno bene cosa fare. Dopo aver ricostruito il Napoli, speravo di riuscire a portare a termine la missione di riportare un altro scudetto a Napoli, nel secondo quinquennio di De Laurentiis, ma non mi è stato consentito. Io a Firenze? Vediamo cosa succede, mi arriva qualche tam tam, vedremo, ma non confermo un eventuale interessamento del club viola. Il Napoli è da quattro, cinque anni al vertice del calcio italiano, ma se vuole lottare davvero per lo scudetto deve cambiare, anche solo parzialmente, strategia di mercato, senza trascurare il ritorno dell’Inter che, tra disponibilità finanziarie e abilità di Marotta, sarà una concorrente molto temibile”.

 

NM LIVE - Gennaro Iezzo: “Karnezis non mi ha sorpreso, i portieri azzurri tutti bravissimi, no a De Rossi, si a Quagliarella, Insigne deve solo sopportare meglio la pressione

 

GENNARO IEZZO, ex portiere del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Mi piacerebbe avere la ricetta giusta per far vincere il Napoli, ma non credo che esista. Karnezis non mi ha per niente sorpreso, è vero, era la terza scelta, ma conosce benissimo il nostro campionato, ha esperienza internazionale, è il titolare nella nazionale greca e quindi come avrei potuto avere dubbi. Oggi il Napoli ha un parco portieri di assoluto livello e spero che resti immutato anche per la prossima stagione. Meret è un fenomeno e mi auguro che Ancelotti gli dia ancora più continuità rispetto a questa stagione, anche se è stato condizionato dagli infortuni. Non credo che il Napoli debba prendere un giocatore da 37 gol, magari arriva qualcuno che li realizzerà proprio in maglia azzurra, ma sicuramente deve prendere una punta forte da affiancare a Milik. Veretout? È un bravissimo centrocampista ma non è quello che serve al centrocampo azzurro che invece, ha bisogno di un vero regista, un vero leader che sappia prendere per mano la squadra nei momenti difficili. De Rossi è un giocatore di altissimo livello, ma ripeto, non è il centrocampista che serve, mentre Quagliarella lo prenderei subito perché con tutte le occasioni che creano gli azzurri farebbe 50 gol. Insigne deve stare solo sereno perché è un giocatore di altissimo livello, deve capire che essendo napoletano i tifosi gli chiederanno sempre qualcosa in più, deve solo a sopportare meglio questa pressione e spero che rimanga a vita in azzurro”.

 

NM LIVE - Max Esposito: “Guardiola alla Juve? Gli ho detto che se ci va non siamo più amici, non credo vada lì, stesso discorso per Sarri“

 

MAX ESPOSITO, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Pep Guardiola, in questo momento, è in vacanza con la famiglia e, per quanto ne so, non andrà alla Juventus e gliel’ho anche detto che se va alla Juve non siamo più amici. La vicenda Sarri-Juventus deve essere vista da diversi punti di vista, un professionista di un certo livello cerca sempre di migliorarsi e quindi non vedo impedimenti, certo dopo le cose dette nella scorsa stagione contro la Juventus e a favore di Napoli e del Napoli, sembrerebbe un tradimento, ma se proprio volete sapere cosa ne penso, credo che nemmeno Sarri sarà il prossimo allenatore bianconero. Quello che viene scritto e detto difficilmente si avvera, vale per gli allenatori e vale anche per i giocatori, in questo momento se ne dicono tante e quindi è anche giusto che vengano fuori tanti nomi, l’importante è concentrarsi su ciò che davvero serve al Napoli per accorciare le distanze dalla Juventus. Il Napoli deve prendere un centrale forte da affiancare a Koulibaly, uno o due centrocampisti di livello, di cui uno bravo a costruire ed un attaccante forte. Icardi potrebbe essere l’ideale, il profilo giusto da affiancare a Milik”.

 

NM LIVE - Mikaela Calcagno: “Tanti nomi per la panchina della Juventus ma nessuna conferma, non mi aspettavo l’addio di Allegri e nemmeno il benservito a De Rossi, Ancelotti merita 6,5 in pagella”

 

MIKAELA CALCAGNO, giornalista sportiva, è intervenuta a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Sono giorni frenetici a Torino per il sostituto di Allegri, si fanno tanti nomi, profili completamente diversi, ma non c’è ancora nessuna novità. Guardiola è un’ipotesi molto, molto lontana, sarà difficile svincolarlo dal City, per Pochettino bisognerà attendere l’esito della finale di Champions, poi ci sono gli italiani Inzaghi e Sarri, anche se sarebbe molto strano vedere quest’ultimo sulla panchina bianconera, ma dobbiamo dire che si parla di professionisti e quindi non sarebbe uno scandalo. Non mi aspettavo quanto accaduto ad Allegri perché le parole di Agnelli dopo l’eliminazione dalla Champions erano sembrate vere ed invece è successo il contrario. De Rossi può dare ancora molto sia da calciatore sia come uomo spogliatoio, sono rimasta molto stupita dal trattamento ricevuto dalla Roma, soprattutto dopo le dichiarazioni che abbiamo sentito per tutta la stagione da parte della società e questo benservito, arrivato con queste modalità, non me l’aspettavo proprio, anzi, nessuno se l’aspettava. Penso che le parole di De Laurentiis, anche l’eventuale prospettiva di portarlo a Napoli, sono molto condivisibili. Sia Mertens che Insigne, nonostante entrambi abbiano vissuto una stagione a corrente alternata, credo possano restare a Napoli, Icardi sarebbe sicuramente un ottimo acquisto e nonostante le dichiarazioni distensive di Wanda Nara con l’Inter, credo che la sua esperienza nerazzurra sia terminata, anche se con il cambio di allenatore tutto può succedere. Ancelotti merita 6,5 per questa sua prima stagione a Napoli perché mi aspettavo più competitività in campionato, mentre in Europa non è stato per niente fortunato”.

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>