Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 34
lunedì 19 agosto 2019, ore
IL SONDAGGIO
MERCATO - Napoli, serve il bomber o va bene Milik prima punta?
Serve il bomber
Va bene Milik prima punta
RISULTATI
VOTA
RADIO
BATMAN - Taglialatela: "La morte del Petisso mi rattrista, il mio pensiero su Mihajlovic"
29.05.2015 17:35 di Napoli Magazine

PINO TAGLIALATELA, ex portiere del Napoli e presidente dell'Ischia Calcio, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE", su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: "La morte del Petisso mi rattrista e mi addolora profondamente. Credo che non ci sia un tifoso del Napoli, in tutto il mondo, che non ami Bruno Pesaola e ricordarlo nel migliore dei modi, credo, sia mostrargli il nostro affetto pieno. Ricordo i miei primi anni a Napoli e i suoi consigli, preziosissimi, così come la sua grande umanità ed un sense of humour che solo i grandi posseggono. Non so se sia stata una buona idea fare una conferenza stampa così importante alla vigilia della partita che vale una stagione, anche se siamo stati gli ultimi a saperlo, anzi, ad averne la conferma. Lo ringraziamo per quanto fatto, per i trofei vinti e per il rispetto e l'amore che ha avuto nei confronti della città, ma il calcio è così e quindi, guardiamo avanti. Certo, non credo sarà stata solo la lontananza dalla famiglia ad indirizzare la sua decisione, ma tutta una serie di motivi che forse, un giorno sapremo. Ora conta solo il campo ed il match con la Lazio che dobbiamo vincere assolutamente se vogliamo sperare in un futuro migliore. Purtroppo la Juventus continua a scappare perché mentre siamo qui a salutare Benitez, loro già hanno preso Dybala che va a rinforzare un organico già straordinariamente forte. Mihajlovic è bravo, si fa sentire, è leale e pretende che gli altri si comportino alla stessa maniera. Ricordo un gol subito al San Paolo, ovviamente su punizione, sembrava di vivere uno di quei cartoni animati. Un allenatore del genere potrebbe sicuramente dare un contributo importante per allenare al meglio le mente dei calciatori che, soprattutto in questa stagione, spesso è mancata. Prima di scendere in campo contro la Lazio direi ai miei compagni di stare tranquilli ma anche di considerare quanto amore e quanta passione troveranno una volta salite quelle scalette".

Loading...
ULTIMISSIME RADIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>