Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 4
giovedì 24 gennaio 2019, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
SOCIAL NETWORK
CAGLIARI - Maran: "Abbiamo preso gol su punizione, resta da capire se c'era il fallo, rabbia e delusione"
16.12.2018 20:26 di Napoli Magazine

CAGLIARI - Rolando Maran, allenatore del Cagliari, ha commentato a Sky e in Press Conference la sconfitta col Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Il rammarico è non aver portato a casa un risultato positivo. Abbiamo giocato con coraggio, cercando di creare. Il Napoli e' una squadra forte, che crea tante occasioni. Abbiamo perso due difensori nel finale, la sfortuna sta anche li'. Purtroppo e' andata cosi'. Potevamo gestirla meglio. I ragazzi erano rammaricati e nervosi nello spogliatoio. Volevamo regalare una gioia ai nostri tifosi. Peccato. Eravamo in svantaggio. Volevamo pareggiare nel finale, ecco perchè ho protestato. Le assenze iniziali di Mertens e Insigne non mi hanno sorpreso. Milik ha segnato con una parabola imprendibile. Ci sono altri giocatori forti. Non ragioniamo sugli assenti. Con la Roma abbiamo fatto una partita maiuscola. Anche col Napoli siamo stati bravi, abbiamo preso gol su una punizione che bisognava capire se c'era o no. Poi ho protestato perche' nel recupero non si e' quasi mai giocato, e' ovvio che punto al bene della mia squadra, sono momenti normali".

 

Di negativo solo il risultato: Rolando Maran loda i suoi ragazzi, autori di una grande partita, al cospetto della seconda forza del campionato. “I ragazzi sono stati encomiabili, hanno dato tutto quello che avevano, mettendo in campo coraggio, lucidità, intensità, dall’inizio alla fine. Tra le mille difficoltà che stiamo attraversando per le indisponibilità siamo riusciti a fare la partita che volevamo. Non è bastato per portare a casa un risultato positivo e c’è tanto rammarico e tanta rabbia per questo. Dispiace per  i miei giocatori e per i tifosi, cui avremmo voluto regalare una bella gioia”.
 
CARATTERE E RITMO
“Dovevamo giocare così come abbiamo fatto, a viso aperto, senza condizionamenti per il valore dell’avversario e sapendo che ci sarebbe stato da soffrire. La squadra ha interpretato la partita alla grande: non ci siamo soltanto difesi, abbiamo anche costruito alcune palle gol pulite, ci sono state diverse situazioni dove abbiamo solo sbagliato l’ultimo passaggio”.
 
LE SCELTE INIZIALI
“Ho rinunciato ad un centravanti fisico per provare ad uscire dalla pressione del Napoli e poter svariare dove spingevano con i terzini. Durante la partita abbiamo perso anche due difensori centrali, non ho potuto gestire come avrei voluto, magari inserendo forze fresche a centrocampo. E’ un momento particolare, ma chi va in campo dà un grande contributo. Abbiamo provato in tutti i modi a portare a casa un risultato positivo, poi è arrivata quella punizione, Milik ha inventato una traiettoria incredibile e ha deciso la partita. Proprio nel momento dove stavamo creando le cose migliori”.
 
SABATO LA LAZIO
“Avremo sempre fuori Srna e Ceppitelli, per il resto vediamo. Questo gruppo comunque mi dà ampie garanzie, stiamo acquisendo la giusta mentalità e crescendo in maniera esponenziale”.

Loading...
ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in