Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 22
domenica 31 maggio 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
SOCIAL NETWORK
NM LIVE - Antonello Perillo, Nicola Mora, Benito Carbone e Mikaela Calcagno in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
02.03.2020 17:43 di Napoli Magazine

NAPOLI - Venticinquesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Antonello Perillo, Nicola Mora, Benito Carbone e Mikaela Calcagno.

 

 

NM LIVE - Antonello Perillo: “Giustissimo l'incontro Mertens-De Laurentiis, Koulibaly e Allan ai titoli di coda”

 

NAPOLI - ANTONELLO PERILLO, caporedattore TGR Campania RAI, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Penso che l’incontro tra Mertens e De Laurentiis non sia stato giusto ma giustissimo. Aggiungo che forse si è perso anche un po’ di tempo, ma credo sia dipeso da entrambe le parti, alla fine l’importante è che arrivi finalmente il rinnovo, personalmente sono molto contento e credo che sia l’epilogo più giusto e che sia ancora più giusto, quasi naturale, che Mertens possa chiudere la sua carriera a Napoli. Che poi Dries possa aver potuto parlare con il presidente anche di Callejon e perché no, anche di Insigne, non sarei sorpreso perché i tre sono molto legati, poi è chiaro che la società dovrà fare le sue valutazioni come ritiene più giusto ed opportuno. Riguardo alla permanenza dello spagnolo, è chiaro che l’arrivo di Politano cambia un po’ le carte in tavola e non trascurerei nemmeno l’opzione Lozano. Ancelotti nervoso? Credo che prima o poi le scorie della prima parte della stagione trascorsa a Napoli dovessero venire fuori. Ancelotti, pur rimanendo uno degli allenatori più forti in circolazione, che ha fatto la storia del calcio italiano e non, purtroppo proprio a Napoli ha vissuto la sua parentesi peggiore e tra le cose che non mi hanno convinto, ci metto anche l’arrivo di Lozano che, personalmente, ho sempre criticato soprattutto per la somma investita. Temo che Koulibaly sia ai titoli di coda, e non lo dico solo perché ha comprato casa a Parigi, mi fido abbastanza della stampa francese che, contrariamente a quella inglese, pesa molto le parole e le ipotesi e il pressing del PSG è qualcosa in più di una semplice voce di mercato. Il giocatore, tra l’altro, nonostante la stagione negativa, è ancora uno dei pezzi da novanta del mercato internazionale e che possa valere ancora tanto e mi riferisco a cifre che si avvicinano o addirittura superano i 100 milioni di euro. Su Allan ho notato che per come sta giocando la squadra con Gattuso, il brasiliano sia la seconda scelta da interno destro, dietro Fabian Ruiz e con mansioni e caratteristiche diverse, per questo credo che anche per il mediano azzurro si possano aprire altri orizzonti oltre il Napoli. Giocare senza tifosi di alcune regioni, dove si sono sviluppati i focolai di coronavirus, può essere una soluzione, anche se regna un caos in questo momento difficilmente risolvibile, per me bisognerebbe trovare una soluzione buona e uguale per tutti. Per quanto riguarda la partita con l’Inter poi, avrei preferito giocarla qualche settimana fa perché i nerazzurri erano in piena lotta scudetto, non che adesso non lo siano ma sembra che la squadra e anche l’ambiente, abbiano perso un po’ di slancio, poi arriveranno al San Paolo dopo aver riposato e quindi sarà un match molto, molto difficile”.

 

NM LIVE - Nicola Mora: “Mertens è ancora troppo importante per il Napoli, Di Lorenzo bellissima rivelazione, auguro a Ghoulam di ritornare ai livelli pre infortunio”

 

NAPOLI - NICOLA MORA, ex difensore del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Prima dell’infortunio Ghoulam era diventato uno dei fluidificanti più forti d’Europa, per questo, sentendo Gattuso, spero proprio che sia la volta buona di rivedere l’algerino ad altissimi livelli. Se tutti i terzini del Napoli stanno bene, la squadra azzurra ha una batteria di esterni davvero importante, lo stesso Mario Rui da quando sta giocando con continuità sta facendo davvero bene, così come Di Lorenzo che è stata la sorpresa più bella della stagione. Una parola vorrei spenderla per Hysaj che dopo la parentesi negativa con Ancelotti, sta tornando ai suoi livelli e il merito va sicuramente a Gattuso che ha recuperato fisicamente e mentalmente il difensore albanese. Se De Laurentiis si muove personalmente non lo fa per perdere tempo e quindi, se ha ritenuto di dover incontrare di persona Mertens, credo lo abbia fatto per chiarirsi con il giocatore e programmare ancora il futuro insieme, d’altronde, credo che il Napoli debba ripartire dal belga, da Insigne, da questo tipo di giocatori. Poi, per quanto mi riguarda, ho sempre sostenuto che il belga fosse un elemento imprenscindibile anche per il futuro e quindi spero proprio, quanto prima, di avere la notizia ufficiale del rinnovo. Il portiere è un ruolo particolare, ora usciti dalla gestione Ancelotti che prevedeva un turn over totale, Gattuso è stato chiaro nella sua scelta, preferendo Ospina a Meret, quindi non credo che cambierà contro l’Inter in Coppa Italia. Ciò premesso, però, non possiamo negare il talento di Meret, che è un patrimonio non solo del Napoli ma anche della Nazionale e vederlo in panchina, sinceramente, non è bello, spero che l’allenatore, che ha mostrato tanto buon senso, possa dimostrarlo anche con Meret. Il problema coronavirus è un problema primario e vanno prese tutte le precauzioni, ma non si può fermare tutta la popolazione e anche lo sport per una psicosi, bisogna fare delle scelte chiare e ripartire senza fermarsi. Il prossimo mercato del Napoli credo sarà infuocato, anche per i giocatori già acquisiti che però sono rimasti nelle società di appartenenza, per questo non trascurerei alcuna ipotesi, compresa la partenza di qualche azzurro, come ad esempio Milik che tra l’altro, non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo. Il polacco è stato molto sfortunato, nonostante tutto, però, ha dimostrato di essere un giocatore molto forte. Il rinnovo di Callejon sta diventando più complicato, vedendo poi l’arrivo di Politano, considerando anche Lozano, credo che lo spagnolo possa partire, anche se sostituirlo non sarà per niente facile”.

 

NM LIVE - Benito Carbone: “Felice per il rinnovo di Mertens, Gattuso l’uomo giusto per ripartire, quanto pesava quella maglia numero 10...”

 

NAPOLI - BENITO CARBONE, ex attaccante del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Mertens ha dimostrato con i numeri di essere un giocatore molto affidabile, è un elemento fondamentale, di livello davvero importante e se il Napoli riuscirà a trattenerlo, rinnovandogli il contratto, farà un grande colpo. Sinceramente sono molto felice di questa notizie, perché il belga, oltre alle qualità tecniche e tattiche, si sente a casa sua a Napoli, si sente un leader e lo fa vedere sempre. Il discorso sul coronavirus è molto semplice e Rino (Gattuso, ndr) lo ha centrato perfettamente: no allo spezzatino, o si gioca tutti insieme o non si gioca, è inutile fare le selezioni delle partite da giocare e da rinviare, si falsa tutta una stagione. Anche a livello psicologico, sono situazioni che fai fatica a gestire, non puoi pensare di giocare una partita tra due mesi mentre gli altri vanno in campo e casomai sei anche costretto ad inseguire. Io dico solo una cosa, ero sicuro che Gattuso fosse l’uomo giusto per il Napoli perché è una persona sanguigna, vera, è un ragazzo del Sud, conosce le dinamiche del calcio, ha vinto tantissimo, è di cuore e nella gestione del gruppo si fa voler bene e rispettare da tutti, è un trascinatore. Non è un caso che nelle ultime cinque partite abbia ottenuto quattro vittorie ed un pareggio ma con un certo Barcellona, c’è poco da dire, la squadra sta migliorando perché sta seguendo l’allenatore. Il Napoli nelle scorse stagioni ha fatto sempre meglio e non è riuscita a vincere solo perché ha avuto davanti a sè la Juventus, quindi non poteva dimenticare come si gioca al calcio come purtroppo è successo con un allenatore straordinario come Ancelotti. Il Napoli deve pensare ad una partita per volta, come sostiene Gattuso, contro l’Inter in Coppa Italia la squadra non deve pensare di avere un vantaggio per la vittoria a San Siro. Comunque confido molto sul lavoro di Rino perché vedo una squadra sempre più cattiva dal punto di vista agonistico, che sa quello che vuole e come vuole arrivarci. Un messaggio a Gattuso? Rino continua così, stai andando alla grandissima, è la strada giusta per risalire in classifica e perché no, vincere qualcosa. Saluto sempre con grande piacere i tifosi napoletani, sono sempre molto affettuosi con il sottoscritto, pur avendo giocato una sola stagione in azzurro. Quella maglia numero 10 pesava, eccome se pesava…".

 

NM LIVE - Mikaela Calcagno: “Non ho mai avuto dubbi sulla permanenza di Mertens a Napoli, Messi ha accusato un po' di pressione giocando nello stadio di Maradona”

 

NAPOLI - MIKAELA CALCAGNO, giornalista sportiva, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “L’importante è sempre arrivare al risultato migliore, personalmente non ho mai avuto particolari dubbi sulla permanenza a Napoli di Mertens, anche perché se avesse voluto lasciare il club azzurro, credo l’avrebbe già fatto. Il risultato dell’andata consente al Napoli di avere due risultati su tre a disposizione, anche se Gattuso fa bene a raccomandare ai suoi di non pensare alla vittoria di San Siro, però questo Napoli ha un’altra consistenza, un’altra compattezza e credo stia oramai ritrovando completamente piena consapevolezza nei propri mezzi. Messi forse ha accusato un po’ di pressione giocando nello stadio di Maradona, considerato che è nato praticamente con il peso di questo confronto, l’argentino del Barcellona resta comunque il talento più puro di questi anni, è indiscutibile. Non mi concentrerei troppo sulle dichiarazioni polemiche tra Inter e Juventus, non sarebbe la prima volta che succede, il campionato spezzatino non fa bene a nessuno e basta, per questo deve essere presa una decisione unica, buona per tutti, altrimenti qualcuno deve spiegarci in base a quale criterio, nella stessa città, una partita si gioca e un’altra no. Capisco l’importanza di Juventus-Inter ma tutte le partite sono importanti in egual misura, ogni squadra ha i suoi traguardi, i suoi obiettivi da centrare e deve essere messa nelle stesse identiche condizioni delle altre. Certo è che continuando così, mi sa che si possa arrivare anche ad una coda di stagione a giugno, non dimentichiamo che l’Inter è impegnata in Europa League e che gioca di giovedì. La Juventus non mi sembra la solita macchina da guerra, poi finisce che fa un finale di stagione straordinario, ma ho l’impressione che continuerà a fare un po’ di fatica, purtroppo Sarri sa bene che il club bianconero non dà molto tempo, devi subito vincere. Mi ha sorpreso il rendimento di Gattuso a Napoli, sinceramente non pensavo potesse fare così bene dopo aver ereditato una situazione così disastrosa e da un allenatore del calibro di Ancelotti”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Napoli-Mertens ci siamo, lo striscione della Curva B esposto nella gara con il Torino è una lezione di civiltà”

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Ho letto diverse polemiche sugli spostamenti delle partite per il coronavirus, per ora, il Napoli non dovrebbe avere alcun problema, a cominciare dalla semifinale di ritorno di Coppa Italia con l’Inter. La buona notizia, che tutti attendevamo, è arrivata e mi riferisco all'incontro tanto atteso tra Mertens e De Laurentiis, un incontro importante, per chiarire e chiarirsi e che avrebbe portato i frutti tanto attesi e sperati. ll rinnovo del contratto del belga, dunque, dovrebbe essere praticamente fatto, si parla di un biennale da 4 milioni a stagione più cinquecentomila euro di bonus a stagione più un ulteriore bonus di 2 milioni di euro alla firma del contratto. Quando sarà dato l’annuncio? Qualcuno ha detto che la firma già c’è stata, io sono più cauto anche se l’ottimismo è tornato. Non è da escludere che Mertens possa rimanere anche come dirigente, tanti tifosi ci sperano e credo che potrebbe fare benissimo come ha fatto e sta facendo sul campo. In chiusura, vorrei complimentarmi con gli Ultras della Curva B per quello striscione esposto nella gara con il Torino, una vera e propria lezione di civiltà”.

 

Loading...
ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>