Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 44
giovedì 28 ottobre 2021, ore
TUTTI IN RETE
DAZN - Spalletti: "Il campionato è molto lungo e ci sono insidie, la squadra ha qualità, siamo forti, ma ci sono tanti avversari fortissimi"
20.09.2021 23:14 di Napoli Magazine

UDINE - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN dopo la vittoria contro l'Udinese. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Mi soddisfa la prestazione della squadra, l'aver fatto le cose in modo corretto. Eccetto i primi 20 minuti in cui siamo andati a cercare di sfondare senza creare palleggio che gli facesse perdere ordine, poi l'atteggiamento è stato costante, poi ci vogliono le giocate come quella di Insigne che fa un pallonetto e riesce a metterla dentro, ci vuole il gol di Lozano, la personalità di Koulibaly che crea lì davanti problemi devastanti per il suo livello di personalità e poi la squadra ha giocato bene. Bisogna vedere che livello di calcio e quante volte saremo bravi a riproporlo, il livello di consapevolezza di squadra, il campionato è talmente lungo, ci sono tante insidie, ma è chiaro che la squadra ha qualità tecniche, ci manca qualcosa ma poi ha anche una rosa competitiva e si può creare sostituzioni mantenedo il livello di squadra intatto, e poi il durare nel tempo di quante partite riuscirai a fare a questo livello, questa è la differenza. Ci sono squadre fortissime, il Milan è attrezzatissimo, l'Inter nonostante un paio di cessioni hanno lavorato molto bene, hanno ricambiato le pedine con calciatori altrettanto forti. La nostra forza è questo ambiente dove ci sentiamo assediati da questo amore per questi colori e questa squadra e se riesci a conivolgerli si autoalimenta e diventa forza per i calciatori, poi abbiamo calciatori di qualità, Osimhen bravissimo ad andare in campo aperto da solo, gli attaccanti esterni sanno far vedere le qualità, la squadra è forte, però la strada è lunga e ci sono delle squadre fortissime. Noi siamo forti ma ci sono delle suqadre fortissime. Fabian stasera ha giocato a due tocchi, vede oltre il primo passaggio se fa così può diventare un play importantissimo, gioca corto, gioca lungo, è fisico, non è velocissimo ma quel ruolo lì lo può fare, è resistente, poi avere Anguissa che qualche volta ci copre le spalle, qualche volta ti arriva addosso e azzera tutto a noi ci completa, gli altri sono più tecnici come Zielinski e Elmas. Le armi in possesso diventano diverse".

ULTIMISSIME TUTTI IN RETE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>