Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 42
domenica 20 ottobre 2019, ore
VIDEO
VIDEO CONFERENCE - Champions, Ancelotti: "Non sono arrabbiato" e Koulibaly: "Posso migliorare"
01.10.2019 17:58 di Napoli Magazine

GENK - L'allenatore Carlo Ancelotti e il difensore Kalidou Koulibaly hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia di Genk-Napoli, seconda gara del Gruppo E di Champions League. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Carlo Ancelotti: "Il mio stato d'animo non lo conosce nessuno, solo i miei giocatori. Il Napoli deve fare quello che sa fare. A livello tattico e tecnico. Il mio stato d'animo non e' leggibile per voi. Non sono stato arrabbiato com'e' stato scritto. Mertens a 1 gol da Maradona? Sono contento per lui, sta facendo molto bene. Ho una grandissima considerazione dei giocatori. Le volte che sono soddisfatto sono poche. Ecco perche' diventa difficile essere pienamente soddisfatto. Si cerca il massimo. Questa squadra puo' e deve fare molto meglio. Non e' vero che non sono soddisfatto della gara col Brescia. Dobbiamo essere critici ma non troppo. Qui ci sara' da soffrire. Sbagliamo a pensare che col Genk non ci sara' da soffrire. Il calcio e' anche sofferenza. Loro vorranno reagire dopo la prima partita persa. Quando stiamo nel fortino mi sento tranquillo. Milik titolare? Il Genk gioca un calcio offensivo, lo hanno fatto anche col Salisburgo dove hanno sofferto le ripartenze. Milik e' stato in ritardo rispetto agli altri perche' ha dovuto risolvere un problema fisico. Se gioca dara' il suo contributo, non ha bisogno di essere lanciato. Si strigliano gli asini, non mi piace il termine "strigliata". Abbiamo parlato degli aspetti che sono andate bene e no: ok l'impegno, meno l'atteggiamento troppo permissivo. Sono valutazioni che faccio sempre, poi se le faccio con la voce un po' piu' alta o piu' bassa parlare di strigliata mi sembra un termine eccessivo".

 

Kalidou Koulibaly: "Non sara' una gara come le altre? Non dobbiamo commettere errori. Sappiamo che non sarà una gara semplice. Ho giocato 2 anni al Genk. Siamo qui per vincere, ce la giocheremo con impegno. Non c'e' nessuna scusa da trovare. Devo fare meglio. So che posso migliorare. Lo staff mi aiuta, sono fiducioso. Mi stanno dando tutti una mano. So che sono piu' critici. Capisco quando non si riesce a dare il 100%. Dopo la sosta ritrovero' maggiore forza. Samatta il piu' temibile? So che e' un giocatore forte. Giocare in Nazionale e' diverso che farlo con la Nazionale. Sono sicuro che ci impegneremo".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>