Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 48
sabato 27 novembre 2021, ore
L'APPUNTO
L'APPUNTO - N. Marciano su "NM": "Napoli, Hasta Victor Siempre!"
09.05.2021 17:08 di Napoli Magazine

NAPOLI - Hasta “Victor” siempre. E passando dallo spagnolo alla latono in nomen omen. E manco a dirlo quel nome è proprio Victor, al secolo Osimhen. Lui, criticato e bistrattato, infortunato e quasi snobbato, si riprende la sua personale rivincita che in Spezia - Napoli diventa una straordinaria vittoria 1-4 su un campo rettangolare. Nella 35esima giornata, e dunque a solo tre dalla fine di questo surreale campionato, il Napoli si piazza subito dopo i campioni già matematicamente proclamati d’Italia. Una posizione di prestigio che però deve fare i conto con due gare ancora da giocarsi ma considerando che in una di dirette avversarie ce ne saranno due, a voler combinare tutti i risultati, il Napoli resterà comunque tra le prime quattro, che tanto basterebbe per la famosa qualificazione Champions. Ma al di là dei conteggio, che ancora è presto fare, e volendo anche passare sopra allo scivolone dell’1 avversario, il Napoli sembra veramente aver ritrovato se stesso ad ennesima riprova (volendo fare un passo alla scorsa gara) che le partite vanno chiuse e sigilliate, proprio per evitare il dramma ad esempio di un pareggio a rompere preziose uova nel paniere. E in trasferta il Napoli blinda, tanto che il gol avversario si perde nel Poker azzurro. Le gare ora restano di quelle da numero perfetto, così come il gioco e la squadra dovranno essere fino a questa fine, che, come era facile immaginare, decreterà anche il prossimo inizio. Tutto dipende dai 270 minuti che ancora restano da calciare e che per il Napoli iniziano già tra pochi giorni: martedì in casa arriva l’Udinese e si spera di ripetere il risultato dell’andata magari chiudendo subito, per evitare sorpresine avversarie. Poi sarà la volta della Fiorentina a Firenze, e infine del Verona a Napoli. La speranza (e non solo di quella di tratta) è che proprio contro quel Verona di Giulietta che si possa alla fine inneggiare (ognuno a casa sua, ahinoi) almeno mentalmente a quella famosa musichetta. Quella che i tifosi napoletani cantano più e meglio di tanti altri. E che di certo, si meritano.

 

 

Nunzia Marciano
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME L'APPUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>