Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 26
domenica 26 giugno 2022, ore
CULTURA & GOSSIP
EVENTI - Procida 2022, il teatro aiuta a immaginare l’isola di domani (con i bambini), dal 27 al 29 maggio
26.05.2022 19:10 di Napoli Magazine

Il secondo appuntamento di “Restart from the future. Scuola di architettura per bambini” coinvolge l’Augmented City Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo: si punterà a co-progettare l’ex tenimento agricolo di Palazzo d’Avalos. Dopo il successo della grande girandola, simbolo delle energie rinnovabili, costruita da OFL Architecture insieme ai bambini di Procida, torna – con un secondo appuntamento - “Restart from the future. Scuola di architettura per bambini”, il progetto a cura del Farm Cultural Park, inserito nel programma culturale di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022. Appuntamento da venerdì 27 a domenica 29 maggio con “Performing the Augmented City”, un workshop di urbanistica e performance gestito dall’Augmented City Lab del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo. I bambini dell’isola saranno protagonisti di un percorso di didattica-ricerca-azione dedicato alle città e comunità sostenibili del futuro. La fase laboratoriale, in programma venerdì e sabato, ha lo scopo di esplorare il rapporto fra la sensibilità spaziale del corpo e le trasformazioni urbane: saranno utilizzate alcune tecniche teatrali per stimolare l’immaginazione dei bambini e coinvolgerli, in particolare, nella co-progettazione dell’ex tenimento agricolo di Palazzo d’Avalos. Occhi puntati, però, soprattutto sull’evento pubblico di domenica 29: dalle 12 alle 13 proprio l’ex tenimento agricolo ospita una vera a propria performance che racconterà, attraverso i costumi e i movimenti e le nuove proposte progettuali emerse durante il laboratorio. “Sarà una performance urbana come salto al futuro che mette al centro i giovani cittadini come sensori dei desideri e delle necessità dell’intera comunità di Procida”, anticipano gli studiosi del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo. “Ancora una volta costruiremo un percorso di senso con i bambini, e non per i bambini, come continueremo a fare per tutto l’anno da Capitale”, dice Agostino Riitano, direttore di Procida 2022.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>