Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 28
martedì 7 luglio 2020, ore
IL PUNTO
STADIO - Ass. Borriello: "Sarebbe giusto riaprire in parte lo stadio ai tifosi, i napoletani sono maturi per rispettare tutte le misure, in Lombardia hanno commesso errori, qui siamo stati responsabili"
09.06.2020 12:03 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune di Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Tv Luna: "Giuntoli ha spiegato anche la strategia, quindi mi pare ci siano rassicurazioni su investimenti importanti e credo ci siano anche altri nomi da tirare fuori al momento giusto. Sono felice che si torni a giocare. Era triste lo stadio senza i 22 in campo che ci danno tante emozioni. Emozionante anche riaprirlo all'atletica, ora tocca al calcio. Non abbiamo avuto problemi col San Paolo, sono state fatte più sanificazioni perché è utilizzato anche in 12 palestre e le consegniamo sanificate. Da venerdì si consegna lo stadio al club che avrà la certificazione di sanificazione e loro avranno un protocollo strettissimo, incredibile a livello normativo, di cui si occuperà il club perché è l'organizzatore dell'evento, certificando ogni presenza dalla prima all'ultima. Per dirne una, se il pallone va nel fossato non si può utilizzare e bisognerà sanificarlo. Stadio aperto ai tifosi? Io vedo la luce in fondo al tunnel, dobbiamo riaprirlo anche ai tifosi. Nel momento in cui aprono finalmente anche cinema e teatri, allora anche lo spettacolo del calcio, pur con cautele maggiori, può essere riaperto con capienza magari ridotte. Non possiamo negare un ambiente aperto ai tifosi. C'è uno spiraglio, se i dati saranno questi fino a fine mese, si potrebbe dare lo stadio a chi s'è comportato correttamente. Non entro in termini politici, ma in Lombardia hanno commesso una serie di errori, qui siamo stati responsabili e chi è responsabile deve essere premiato. Con un terzo della capienza è tutto risolvibile, come ingressi ai tornelli che sono codificati e sicuri, così come le uscite, i bagni sono in numero abbondantemente sufficiente e bisognerà lavorare con gli steward per gli assembramenti ma uno ogni 3 posti non vedo difficoltà e si premierebbero anche gli abbonati che hanno dato fiducia al club all'inizio. I napoletani sono maturi per rispettare tutte le misure".

Loading...
ULTIMISSIME IL PUNTO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>