Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 10
mercoledì 3 marzo 2021, ore
IN EVIDENZA
BENEVENTO - Il d.s. Foggia: "Llorente era una ipotesi, ora siamo ad un passo da Gaich"
27.01.2021 13:36 di Napoli Magazine

Pasquale Foggia, direttore generale del Benevento, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante la trasmissione sportiva Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": “Il calcio con la pandemia è cambiato, non solo economicamente. C’è sempre il rischio che qualcuno possa essere positivo. Non c’è più il fattore campo. I risultati inaspettati possono esserci ogni settimana. Tutto questo influisce. Non si può abbassare la guardia neanche un secondo. Il Benevento? Sta facendo un campionato sopra le aspettative, questo è merito dell'allenatore e dei ragazzi, che stanno mettendo in campo tutto. Inter? Secondo me è la squadra più forte e completa del campionato insieme alla Juve. Sarà difficilissimo perché affronteremo una squadra di primo livello. Penseremo a noi e faremo la nostra partita. Llorente? Era un’idea. Una delle ipotesi che avevamo in testa. Ci avevamo anche parlato. Napoli? Non vedo una squadra come la dipingono. Gattuso sta facendo un grandissimo lavoro. Alla fine poi si tireranno le somme. Il Napoli è dentro a tutto. Non vedo tutto questo allarmismo. I risultati inaspettati dipendono molto anche da questo campionato così particolare che si sta giocando in piena pandemia e con un calendario così fitto. Il Benevento sta facendo bene sapendo che in serie A non puoi abbassare la guardia, addirittura possiamo avere del rammarico nonostante i 22 punti in classifica. Ogni singolo giorno i ragazzi ed il mister stanno facendo un lavoro incredibile. Il Benevento andrà a Milano, contro l'Inter proveremo a fare la nostra partita. I nerazzurri credo che siano la squadra più forte di questo campionato insieme alla Juve. Llorente era un'ipotesi, con il giocatore ci abbiamo anche parlato. Adesso siamo ad un passo da Gaich. Gaich ha una presenza fisica importante, lo seguivo da oltre un anno. Siamo una piccola realtà e non potevo palesare l'interesse del Benevento altrimenti bruciavo il nome e squadre più importanti potevano soffiarcelo".

Loading...
ULTIMISSIME IN EVIDENZA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>