Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 21
sabato 21 maggio 2022, ore
IN PRIMO PIANO
KISS KISS - Lobotka: "Hamsik mi ha aiutato tanto, Spalletti mi dà fiducia, possiamo lottare per lo scudetto, sono felice di vivere a Napoli"
21.01.2022 14:21 di Napoli Magazine

NAPOLI - Stanislav Lobotka, centrocampista del Napoli, ha rilasciato un'intervista a Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Ora sono felice di essere qui, sto giocando tante partite, prima ho passato un momento difficile, ho anche pensato di cambiare squadra, ma poi con l'addio di Gattuso e l'arrivo di Spalletti il mister ha dimostrato di credere in me e nelle mie qualità a Napoli, mi ha dato fiducia e cerco di fare il mio meglio. Anche quando facevo fatica, Hamsik ha sempre detto che sono un gran calciatore? Sì, mi ha aiutato tanto, soprattutto con i tifosi, molti non capivano come un giocatore costato 20 milioni di euro non giocasse, dicevano che fossi grasso, ringrazierò sempre Hamsik per l'aiuto che mi ha dato. il mio rapporto con Spalletti? C'è buon feeling con Spalletti, non urla molto in campo, mi piace come comunica con me e con il gruppo, per me è bello essere allenato da lui soprattutto perchè mi fa giocare. Molte squadre quando vengono a giocare nel nostro stadio pensano solo a difendersi e diventa per noi difficile fare gol. Con Juventus e Bologna siamo riusciti a creare più occasioni, se non concretizzi occasioni poi è difficile vincere. Ora dobbiamo pensare a vincere le prossima gare di campionato. E' possibile lottare per lo scudetto, siamo forti e lo sappiamo, non è stato facile con tutti gli assenti che abbiamo avuto ma abbiamo sempre saputo di essere forti e sappiamo di potercela giocare con tutti. Siamo vicini alla vetta, ci sono chance ma servono punti contro tutte le avversarie piccole e grandi. Preferisco giocare a tre ma so far bene anceh a due, c'è cooperazione a centrocampo e non importa quindi giocare a due o a tre. Abbiamo molti giocatori forti a centrocampo, tanti giocatori che possono ricoprire più ruoli, è un bene per l'allenatore avere tanti giocatori a disposizione con tanta qualità. Quando ero ragazzo il mio idolo era Ronaldinho, ora Messi, Iniesta, Xavi, Kroos, Modric, Verratti, Thiago Alcantara, giocatori che hanno le mie caratteristiche fisiche, cerco di ispirarmi a loro per interpretare il mio modo di giocare a calcio. Mi piace Napoli, mi piacciono i suoi tifosi, la mentalità della gente, sono accoglienti, il il clima è fantastico. I tifosi hanno un modo di pensare simile al mio, per questo sono molto contento di vivere in questa città".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>