Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 38
sabato 21 settembre 2019, ore
IL SONDAGGIO
RISULTATI
VOTA
IN PRIMO PIANO
MEDIASET - Antonio Petrazzuolo: "Llorente, con il 9 sulle spalle, si è già innamorato della città di Napoli"
05.09.2019 20:05 di Napoli Magazine Fonte: Antonio Petrazzuolo per Sport Mediaset

NAPOLI - Fernando Javier Llorente Torres, noto semplicemente come Fernando Llorente, è nato a Pamplona, in Spagna, il 26 febbraio 1985. Soprannominato El Rey León, ovvero il “Re Leone”, il neo attaccante del Napoli è apparso già entusiasta della nuova avventura intrapresa. Con il trasferimento di Verdi al Torino, anche la scelta del numero è stata semplicissima. Indosserà la 9, come sottolineato dal sito ufficiale della Lega Serie A. Un numero importante, che nella storia del club ha avuto il suo peso. Un nome su tutti? L’indimenticato Antônio de Oliveira Filho, meglio conosciuto come Careca, che proprio in questi giorni ne ha approfittato per tornare in città e respirare l’aria di Napoli. Avercene oggi di bomber come Careca... Segno del destino? Chissà. Intanto LLorente, che con i suoi occhi azzurri, il fisico imponente, e lo sguardo penetrante, ha già fatto innamorare migliaia di fans partenopee, si è perfettamente integrato nella nuova realtà. Da Castel Volturno, dove si sta allenando con la squadra, ha fatto subito tappa nel cuore della città: due passi sul lungomare, cena al Borgo Marinari, e tanti sorrisi dispensati a chi lo ha riconosciuto per chiedergli un selfie ricordo. D’altronde lui stesso non ha nascosto queste prime sensazioni positive sui social network, pubblicando le prime immagini degli allenamenti con i nuovi compagni. Se son rose fioriranno. Odio chi è distruttivo a prescindere. Chi si lamenta prima ancora di averlo visto muovere i primi passi in campo. Ancelotti si fida di lui, e questo deve bastare per spegnere le polemiche dei piu’ scettici che gia’ gli hanno additato una non perfetta fase realizzativa nelle ultime stagioni. Ricordando che, nel calcio, come nella vita, contano anche gli assist, oltre ai gol di testa e alle staffilate perentorie, ritengo opportuno dargli la possibilità di ambientarsi. Serenamente. Non bisogna dimenticare che si tratta di un calciatore esperto, che può tornare utile in Europa. Non importa il minutaggio, ma la qualità del rendimento offerto. In attesa del pieno recupero di Arkadiusz Milik, che resta nelle idee del Napoli e del suo allenatore il principale terminale offensivo della squadra, fuerza Fernando!

 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO SU SPORT MEDIASET >>>

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>