Anno XXI n° 8
mercoledì 21 febbraio 2024, ore
IN PRIMO PIANO
PRESS CONFERENCE - Napoli, Meluso: "Mazzarri ha carta bianca sulle scelte, non ha parlato perchè lo vogliamo in panchina, Osimhen? Grave errore arbitrale, il VAR doveva intervenire"
03.12.2023 23:35 di Napoli Magazine

NAPOLI - Mauro Meluso, d.s. del Napoli, ha parlato in Press Conference dopo la sconfitta contro l'Inter. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Mazzarri ha preferito non venire in conferenza perche' avrebbe rimarcato troppo gli errori arbitrali, noi lo vogliamo in panchina. Credo che questa sconfitta sia stata fortemente condizionata da una cattiva giornata dell'arbitro Massa. La squadra ha giocato bene. Il primo gol e' nato da una cintura iniziale su Lobotka. Al 47° la squadra si e' ritrovata sotto, prendendo una botta che avrebbe subito chiunque. Quest'arbitraggio all'inglese l'ho capito poco. C'era rigore su Osimhen, mancano diverse ammonizioni, il VAR c'e' e avrebbero dovuto rivedere l'azione. Ho chiesto a Osimhen e mi ha detto che e' stato toccato. Siamo dispiaciuti per questa sconfitta cosi' pesante, e' stata una mortificazione per la gente che ci ha sostenuto. Io ho giocato a calcio, so cosa significa quando ti toccano il tendine d'Achille. In una gara del genere si vive su equilibri. La gara si e' sbloccata per una disavventura. Il pubblico napoletano e' competente, mi fa piacere che non ci siano stati fischi. Se ho parlato con Massa? Io ero in tribuna. ADL? Era con me negli spogliatoi a fine partita, siamo tutti rammaricati. L'uniformita' deve esserci. Mazzarri sta cominciando a conoscere la squadra. I ragazzi stanno trovando equilibrio. C'e' grande qualita'. I nostri giocatori sono di grande livello professionale. Mazzarri ha carta bianca sulle scelte. Rigore su Anguissa? Non ho avuto modo di rivederlo. La squadra ha reagito, c'era occasione di fare gol con Osimhen. Il crollo psicologico c'e' stato verso la fine, sul 3-0, ma piu' che crollo parlerei di condizionamento psicologico. Obiettivo? Pensiamo a trarre il massimo da ogni gara. Se guardi troppo in alto per fare una scalata poi vai giù".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>