Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 50
sabato 14 dicembre 2019, ore
IN PRIMO PIANO
VIDEO DA DIMARO - Carlo Ancelotti: "Champions o Scudetto? Tutti e due! James al Napoli? Ce lo auguriamo, Insigne per Icardi? No, è il nostro capitano", Ghoulam: "Massimo impegno", Di Lorenzo: "Darò tutto"
09.07.2019 22:01 di Napoli Magazine

DIMARO - Carlo Ancelotti, Faouzi Ghoulam e Giovanni Di Lorenzo hanno risposto alle domande dei tifosi a Dimaro. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".
 
 

 
 
Carlo Ancelotti: "Al momento abbiamo tre terzini, a sinistra ci sono Mario Rui e Ghoulam. L'anno scorso è stato un anno di recupero per Faouzi, che ha recuperato al 100%. Non abbiamo intenzione di cedere nessuno, ma se c'e' la volonta' di qualche giocatore di valutare altre sperienze le valuteremo. Il prossimo anno vogliamo fare meglio dell'anno scorso, nella seconda parte della scorsa stagione potevamo fare meglio. Possiamo fare qualcosa in più e sono certo che lo faremo. Il modulo? E' una soluzione consolidata, che credo possa dare risultati importanti. James al Napoli? Ce lo auguriamo, non so se arriva. Puo' giocare in tutte le posizioni del centrocampo, puo' giocare a destra, o dietro la punta. Ci piacciono i giocatori che si sanno adattare, James gioca in tante posizioni. Il modulo resta lo stesso dell'anno scorso. Si parla di 4-3-3, 4-3-2-1 e 4-2-3-1 ma e' un aspetto che riguarda solo la difesa. Noi attacchiamo a volte con due centrocampisti, ma a volte con quattro. Il 4-4-2 è la disposizione iniziale, si vede quando non hai il possesso palla. Nel Napoli mi sono trovato molto bene sotto tutti gli aspetti, con la gente, il club, il centro sportivo, vogliamo tirare fuori il meglio da questo anno. Con mio figlio Davide mi trovo molto bene, lavoriamo da tanto insieme, lo staff è affiatato. Fabian ha giocato molto bene all'Europeo, ma anche Ounas si e' fatto valore, cosi' come Allan e Koulibaly. Champions o Scudetto? Tutti e due. Potevamo vincere piu' partite, non so di preciso quante vittorie abbiamo ottenuto. La 10 a James? Non penso al numero, l'importante e' che indossi la maglia azzurra, ci vuole tempo e pazienza. Dobbiamo essere piu' continui, abbiamo bisogno attorno a noi di piu' entusiasmo, quest'aspetto ci aiuta a colmare il gap, serve un gioco piu' intenso ed aggressivo. L'ambiente ci deve sostenere di più. La discrezionalità non è facile, il fallo di mano dipende dall'arbitro, ma con il Var le cose sono migliorate. Nel calcio e' permesso il contatto e non tutti i contatti sono fallosi. Lozano o Icardi? Sono giocatori diversi, uno è più finalizzatore, l'altro è un attaccante piu' moderno, capace di giocare in tutte le posizioni. Sono stati accostati al Napoli tanti nomi. A giocatori di questo livello non e' interessato solo il Napoli, ma tanti club. James o Icardi? Sono ottimi giocatori, ma non voglio sminuire quelli che ho. Speriamo di non beccare un girone difficile in Champions, il Liverpool non sara' in terza fascia, al San Paolo li abbiamo battuti e loro hanno vinto. Insigne per Icardi? No, è il capitano del Napoli, siamo contenti che resti qua. Mertens? Arriva venerdì con Milik, Zielinski, Hysaj, Mario Rui, il 13 Insigne e Manolas, il 18 Meret, Fabian viene a Napoli, Allan arriva il 7 a Miami, come Ospina, Koulibaly non si sa, ma non perche' sara' ceduto ma perche' dipende dalla Coppa d'Africa. Tutti vorrebbero comprare Messi, ma ci sono anche giocatori che fanno tante valutazioni. Il direttore sportivo lavora da mesi. Napoli deve essere considerata una priorità e si fanno tutti gli sforzi per acquisire i giocatori, altrimenti si cerca altro. Koulibaly capitano? Ci sono gerarchie da rispettare, la fascia di capitano non e' cosi' importante. Puo' essere capitano anche uno che non ha la fascia, essere capitano e' una responsabilita' importante, rappresenta. Mertens e Milik hanno giocato insieme, sono duttili. Il piu' forte del Napoli quest'anno? Ho la mia valutazione in testa, non vorrei fare figli e figliastri, tutti dobbiamo fare meglio. Chi voglio vendere? Nessuno, ma se qualcuno vuole andare via faremo delle valutazioni. Verdi al Torino? Non lo so, si sta allenando, ha fatto molto bene le partite che ha iniziato contro la Roma per esempio, ha avuto un problema alla caviglia poi un problema muscolare. Valuteremo".
 
 
Giovanni Di Lorenzo: "Napoli dovro' viverla bene. Ci sono tutti i presupposti per fare una bella annata. Non c'e' un giocatore al quale mi ispiro, cerco di prendere qualcosa da tutti i piu' forti nel mio ruolo. Sono arrivato da poco, ma c'è tanta amicizia, si vede. Non so se sara' piu' difficile giocare nel Napoli, rispetto all'Empoli. Essere a Napoli è motivo di orgoglio, non me lo aspettavo, spero di fare un gran campionato. Provero' a fare amicizia con tutti, non solo con i difensori".
 
 
Faouzi Ghoulam: "E' la settima stagione al Napoli, ho un legame speciale con la gente. Mi sento uno di loro. La tifoseria napoletana assomiglia tantissimo a quella algerina, mi sento a casa. Un mio ritorno al top? Sono religioso, solo Dio lo sa. Ho rinunciato alla Coppa d'Africa per allenarmi al meglio. Prima penso a fare una bella stagione con il Napoli. Con la squadra c'è un bel rapporto, vedo piu' loro che la mia famiglia. Finire la carriera a Napoli? Fino a 31 anni sono sotto contratto con il Napoli, poi si vedra', ci sono altri tre anni, io sto bene qua, e' il momento di vincere. Battere la Juve? Speriamo che sia l'anno buono, ci proviamo da sei anni. Con quali campioni vorrei giocare? Vanno bene i miei compagni di squadra. Sarri alla Juve? Non cambia nulla, la Juve resta la squadra da battere. Manolas? Sto giocando con i migliori difensori della serie A".
 
 

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

Loading...
ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>