Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 8
lunedì 17 febbraio 2020, ore
NM LIVE
NM LIVE - Maurizio Compagnoni, Nicola Mora, Pino Taglialatela e Eva Gini in diretta con Antonio Petrazzuolo su “Napoli Magazine”
30.01.2020 22:47 di Napoli Magazine

NAPOLI - Ventesima puntata di “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, programma condotto da Antonio Petrazzuolo su NapoliMagazine.Com e (novità assoluta) in contemporanea su tutti i social network di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube, per un pubblico potenziale totale di oltre 1 milione di seguaci), con messaggi interattivi. Ospiti in collegamento: Maurizio Compagnoni, Nicola Mora, Pino Taglialatela e Eva Gini.

 

 

NM LIVE - Maurizio Compagnoni: “Contro la Juventus ho visto finalmente una squadra equilibrata, difficile rinunciare a Mertens e Callejon, Koulibaly non si discute

 

NAPOLI - MAURIZIO COMPAGNONI, telecronista SKY Sport, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “La prestazione del Napoli contro la Juventus è stata importante non solo per la vittoria, ma sia per la forza dell'avversario e sia perché gli azzurri erano reduci dalla vittoria prestigiosa in Coppa Italia con la Lazio. Ho commentato altre gare del Napoli ma contro la Juve ho visto finalmente una squadra equilibrata, insomma si cominciano a vedere i primi risultati della cura Gattuso. La fiducia del pubblico e dell'allenatore sono determinanti e Insigne sta avendo grossi benefici, è un giocatore trasformato, più sicuro di se e anche la squadra ne sta traendo benefici. Petagna mi piace, è un buon giocatore ma non ho capito l'operazione perché non credo possa essere il titolare, se poi è stato preso come attaccante di scorta sono stati spesi un bel po' di soldini. Su Mertens c'è poco da discutere, non è più un ragazzino ma è ancora fortissimo, poi si è calato perfettamente nella realtà napoletana. Prima di rinunciare a Callejon e Mertens ci penserei su, anzi, relativamente allo spagnolo, con l'arrivo di Politano, lo vedrei molto bene come interno destro. Berge? Andava bene in un centrocampo a due. Amrabat mi piace molto, lo seguivo già quando giocava in Belgio, se il Verona sta disputando un ottimo campionato c'è tanto di suo, ma ci sono già Demme e Lobotka, in quella zona del campo si passerebbe da un eccesso all'altro. In questo momento il Napoli non deve guardare la classifica, deve crescere, deve giocare partita su partita, anche con il Barcellona perché con gli azzurri in crescita e i catalani in difficoltà, che restano comunque favoriti, è giusto provarci. Koulibaly resta uno dei tre, quattro centrali più forti al mondo, impossibile metterlo in dubbio. A proposito di centrali, mi sono piaciuti tantissimo Manolas e anche Di Lorenzo che sta giocando in un ruolo non suo. Quando ho commentato Salisburgo-Napoli dissi che mi sarebbe piaciuto molto vedere Haaland nel Napoli, sarebbe stato perfetto, purtroppo è andato al Dortmund ma non è mai facile prendere un grande bomber. Mario Rui mi è piaciuto tantissimo con la Juve, è stato protagonista di una diagonale su Cristiano Ronaldo davvero eccezionale. Conosco poco Rrahmani perché non ho seguito molto il Verona, mi rifarò subito però, perché  commenterò la partita della squadra di Juric con il Milan e osserverò il kosovaro con molta attenzione. Quando c'è un grande amore e poi arriva una rottura, come è successo con Sarri, tutto sommato è normale attendersi un atteggiamento come quello dei tifosi del Napoli, anche se credo che l'accoglienza che gli è stata riservata, sia stato comunque un gesto d'amore”.

 

NM LIVE - Nicola Mora: “Al Napoli manca ancora un terzino sinistro, Demme è il giocatore che mancava, fondamentale il ritorno delle Curve”

 

NAPOLI - NICOLA MORA, ex difensore del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “A Napoli manca un terzino sinistro e mi sono anche proposto (ride, ndr), scherzi a parte, dopo l'ottimo mercato fatto in questa sessione, sarebbe la ciliegina sulla torta. Voglio precisare che Mario Rui non è in discussione, purtroppo non si riesce a capire il futuro di Ghoulam. Demme era il giocatore che mancava al Napoli, fa le cose in maniera semplice, si è inserito subito bene, sa cosa vuole l'allenatore e i primi risultati sono sicuramente molto incoraggianti. Petagna è un ottimo giocatore ma non lo vedo come titolare, sicuramente può essere un'ottima alternativa, mi fa piacere sapere che è molto contento e gli diamo il benvenuto. Callejon e Mertens sono stati assoluti protagonisti della storia recente del Napoli, ognuno per le sue prerogative, hanno dato tanto e mi farebbe piacere se dovessero rimanere, se poi devo sceglierne solo uno, dico Mertens perché un'alternativa a destra c'è già, si chiama Politano e quindi, a malincuore, rinuncerei allo spagnolo. La vittoria con la Juventus non mi ha sorpreso, sono match particolari e ho visto un Napoli quasi perfetto contro una Juve non esaltante. Il Napoli ha ritrovato, in un sol colpo, il suo capitano e il suo pubblico, non è un caso che con il ritorno delle Curve e di Insigne, siano state vinte due partite importantissime contro due squadre fortissime. Il calcio è bello perché è paradossale, due settimane fa dovevamo stare attenti alle spalle, oggi, invece, si pensa a recuperare terreno nei confronti di chi, per ora, sta davanti. Una volta che i giocatori recupereranno completamente la fiducia in se stessi, verrà fuori la qualità e sono sicuro che ce la metteranno tutta per recuperare posizioni più consone alla squadra azzurra. Penso che il prossimo mercato del Napoli dipenderà molto dall'esito del campionato, credo sia prematuro pensarci ora. Ai tifosi dico solo di stare sempre vicini alla squadra come solo loro sanno fare e speriamo di poter continuare ad ammirare un Napoli vittorioso”.

 

NM LIVE - Pino Taglialatela: “C'è sempre gusto battere la Juve e non perché ci sono Sarri e Higuain, Gattuso mi piace tantissimo, Meret è un fenomeno e mi sembra Zoff

 

NAPOLI - PINO TAGLIALATELA, ex portiere del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Ho vissuto la gara con la Juventus sempre alla solita maniera, devo dire che avevo buone sensazioni, molta fiducia, anche perché era da tanto, troppo tempo, che le cose non stavano andando bene e speravo proprio che gli azzurri giocassero un match come quello che abbiamo ammirato. Ovviamente c'è più gusto battere la Juventus e non perché dall'altra parte ci sono Sarri e Higuain, oramai fanno parte del passato, hanno deciso di cambiare e va bene così, ognuno per la sua strada. Chi ha frequentato per tanti anni uno spogliatoio sa bene che quando all'improvviso capita quanto accaduto a Napoli è perché si è rotto qualcosa, Gattuso l'ha capito e il mercato in corso sembra essere l'anticipo di un cambiamento che sarà completato l'estate prossima. Il Napoli avrebbe già meritato di vincere lo scudetto almeno in un paio di stagioni, purtroppo non ci è riuscito e forse è anche giusto pensare di voltare pagina e ricominciare. Sinceramente io ragiono da tifoso e sono pronto a incitare chi indossa quella maglia, so che c'è qualche commento non proprio entusiastico per le strategie di mercato, ma credo che il lavoro che si sta facendo ora sia un ottimo inizio e credo che sia la strada giusta per ripartire. Mi piace molto Gattuso, soprattutto per la scossa che ha dato ai ragazzi, è un lavoratore serio, instancabile e prima o poi i risultati arrivano. Un messaggio a Mertens e Callejon? Gli direi grazie per quello che hanno fatto, poi i rinnovi sono questioni personali, se rimarrano continuerò a ringraziarli e difenderli, se vorranno andare via, dopo aver dato tanto, li ricorderò sempre con grandissimo piacere. L'errore del portiere è la classica papera che fai tra i pali, per questo, secondo me a Roma, con la Lazio, non è stato Ospina a sbagliare ma Immobile a commettere fallo. Oggi si pretende molto dai portieri nella costruzione dell'azione, quasi tutti gli allenatori, infatti, vogliono che parta proprio dal portiere. Per come gioca Gattuso, forse Ospina ha un piccolo vantaggio su Meret che però è un fenomeno ed è il futuro del Napoli e della Nazionale, insieme a Donnarumma. Meret sembra Zoff, freddo, tranquillo e quando c'è da fare il miracolo è sempre pronto, nel periodo di Ancelotti, spesso ha tenuto a galla la squadra. Insigne è un talento, una risorsa importante per il Napoli e a livello tecnico credo sia uno dei migliori in assoluto, poi, se Mancini che di talenti se ne intende, gli ha dato la 10 bisogna fidarsi. Insigne deve capire che anche le critiche vengono fatte per affetto, perché i tifosi credono in lui e oggi sta dimostrando di valere quella fascia”.

 

NM LIVE - Eva Gini: “Mercato del Napoli ottimo, vittoria con la Juventus inaspettata ma meritata, gara da 8 per capitan Insigne, con Gattuso si è rivitalizzato anche  Zielinski”

 

NAPOLI - EVA GINI, giornalista sportiva, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Sinceramente non mi aspettavo la vittoria del Napoli contro la Juventus, perché con Gattuso in panchina gli azzurri avevano sempre perso al San Paolo e contro la capolista sembrava oggettivamente impossibile, però contro i bianconeri è sempre una partita a se, sapevo che gli azzurri l'avrebbero affrontata nel migliore dei modi e alla fine, la vittoria è stata meritata anche se contro una brutta Juve. Insigne merita un bell'8 in pagella perché ha giocato una gara sontuosa, impreziosita da un gol bellissimo, senza dimenticare i meriti sul gol di Zielinski. A proposito del polacco, con l'arrivo di Gattuso è un giocatore completamente rivitalizzato, evidentemente ha saputo toccare le corde giuste. Anche il mercato del Napoli merita 8 perché sono arrivati giocatori giusti e anche di prospettiva come Petagna. Mertens ha tanti pretendenti in tutta Europa e non è facile prevedere cosa succederà, è molto legato alla squadra e alla città e sarebbe strano vederlo con un'altra maglia. Il passaggio del turno in Coppa Italia è stata un'altra grande sorpresa, ancora di più rispetto alla vittoria con la Juventus, soprattutto per la capacità di soffrire senza perdere tempra e concentrazione, si vede che nelle coppe e nelle partite che contano la squadra azzurra riesce a dare il massimo e questi sono segnali positivi”.

 

NM LIVE - Antonio Petrazzuolo: “Napoli super attivo sul mercato, contro la Samp centrocampo ancora con Demme, Fabian e Zielinski

 

NAPOLI - ANTONIO PETRAZZUOLO, direttore di Napoli Magazine, ha condotto “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Napoli super attivo sul mercato anche in previsione di quanto accadrà a giugno e quindi c'è tanta curiosità, tutti vogliono sapere chi arriverà, chi andrà via e chi resterà. E' arrivata l'ufficialità per Petagna, un attaccante che mi ricorda Zapata, è giovane e può fare tanto e bene. Mi dispiace leggere già alcuni commenti pessimistici che sanno di bocciatura, io ci andrei piano, alla fine sarà sempre e solo il campo a emettere il verdetto definitivo. Siamo curiosi di rivedere all'opera Demme che sicuramente avrà ancora più fiducia e continuità dopo l'ottima impressione che ha dato con le prime prestazioni. Notizie confortanti arrivano anche dall'infermeria perché tutti gli infortunati sono tornati praticamente in gruppo, a partire da Maksimovic, poi Koulibaly, che ha espresso sui social la sua felicità e la sua soddisfazione e Mertens, in attesa di Allan che è rientrato solo oggi dal Brasile. Per la formazione che giocherà a Genova contro la Sampdoria, credo che a centrocampo, oltre a Demme, Gattuso punterà ancora su Fabian e Zielinski. Battere la Juventus, sovvertendo anche il pronostico, con una prova molto incoraggiante, può essere un'iniezione di fiducia per tutti. Per quanto riguarda i prezzi dei biglietti per la gara di Champions con il Barcellona, nessuna sorpresa, siamo più o meno sui livelli di quelli della gara con il Real Madrid e, come ha spiegato l'Head of operations del club azzurro, Alessandro Formisano, con i prezzi super scontati delle partite di Coppa Italia, quella già giocata con la Lazio e quella di semifinale con l'Inter che si giocherà il prossimo 5 marzo, si può notare come il totale sia nella media stagionale, caratterizzata da prezzi assolutamente concorrenziali”.

 

Loading...
ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>