Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 34
martedì 20 agosto 2019, ore
IL SONDAGGIO
MERCATO - Napoli, serve il bomber o va bene Milik prima punta?
Serve il bomber
Va bene Milik prima punta
RISULTATI
VOTA
VIDEO
VIDEO INTEGRALE - Ancelotti: "I tifosi sanno che daremo tutto in tutte le competizioni, una finale di Europa League con Sarri sarebbe bellissima, Mario Rui assente a Cagliari, Ghoulam utile anche al 50%, chance per Milik"
15.12.2018 12:54 di Napoli Magazine

CASTEL VOLTURNO (CE) - Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno alla vigilia di Cagliari-Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

- Come vive lo spogliatoio questo momento?

 

"La reazione è stata molto positiva. La squadra ha recuperato in fretta a livello emozionale. C'e' stata la delusione per la sconfitta, ma niente e' cambiato per le nostre ambizioni. A livello societario c'e' stata una gestione ottima del momento. Raramente accade che un club mantenga questo tipo di equilibrio. Dopo la delusione, guardiamo con ottimismo al prosieguo della stagione".

 

- C'è grande fiducia in Ancelotti...

 

"Io sono giudicato dai risultati e finora il Napoli ha fatto ottimi risultati. Obiettivamente c'e' stata l'esclusione dalla Champions, ma il Napoli ha dimostrato di essere tra le piu' competitive d'Europa. Giochiamo comunque in Europa League, meno importante della Champions, ma che nelle ultime due edizioni ha visto vincere il Manchester United e l'Atletico Madrid. Sapremo essere competitivi in tutte e tre le competizioni fino alla fine della stagione".

 

- E' possibile accorciare sulla Juventus?

 

"Tutte le giornate ci danno questa possibilità. Il nostro obiettivo è di accorciare e di tenere duro. La Juve, dovesse perdere punti, deve farci capire che siamo pronti ad intervenire".

 

- Napoli favorito in Europa League?

 

"Non lo so, non importa molto. Di sicuro siamo competitivi. Poi stara' a noi determinare il nostro cammino. La consideriamo una competizione molto importante. A gennaio c'e' la Coppa Italia, a febbraio l'Europa League. La Coppa Italia e' un obiettivo della nostra societa' ed anche nostro".

 

- Sorpreso per il distacco dalla Juve o per l'eliminazione in Champions?

 

"Sorpreso no. Sapevamo che era un girone di ferro. Tutti hanno fatto anche oltre quello che era nelle loro possibilità. Sulla Juve stiamo trovando continuità".

 

- C'è qualcuno indisponibile? Meret può giocare titolare?

 

"Mario Rui, per un problema muscolare di poco conto. Non si e' allenato ne' ieri e ne' oggi. Anche Meret si e' allenato regolarmente e puo' giocare".

 

- Milik può giocare dal primo minuto?

 

"Sono orientato a dargli l'opportunità. Sta bene mentalmente, dopo la gara col Frosinone ho questa idea di dargli spazio".

 

- Giovedì la squadra ha stretto un patto di sangue a cena...

 

"Non so se hanno stretto un patto di sangue. Si sono dimostrati seri e professionali. Sono seri anche quando vanno a cena".

 

- Una finale in Europa League col Chelsea di Sarri?

 

"Mi darebbe gusto una finale, darebbe empatia maggiore. Sarebbe bellissima una finale contro il Chelsea di Sarri. Il Chelsea e' stata una delle mie squadre. Sara' duro arrivarci".

 

- Si aspetta una gara sporca col Cagliari?

 

"No, il Cagliari gioca bene, ha un'anima forte. Non credo che sara' una partita sporca, entrambe le squadre vogliono giocare a calcio, sara' una bella partita". 

 

- Come sta Mertens?

 

"Molto bene. Vogliamo essere competitivi in Italia e in Europa. Non so se riusciremo a vincere. Il futuro è roseo. La squadra è giovane. Stiamo inserendo giovani calciatori. Con piccoli accorgimenti si puo' migliorare ulteriormente. Non posso garantire che si vinca quest'anno, ma nel giro di breve termine si riuscira' a vincere qualcosa".

 

- Callejon non e' riuscito ancora a segnare...

 

"Callejon esegue quello che gli chiedo sul campo. Non ha bisogno di ricevere tante informazioni per la sua esperienza e qualita'. Non gli ho ancora chiesto di fare gol, proverò a chiederglielo".

 

- L'Italia e' competitiva nonostante le eliminazioni?

 

"L'Inter ha giocato un girone difficile con Barcellona e Tottenham. La Juve puo' fare bene".

 

- A Liverpool il Napoli ha commesso sei falli, mentre gli inglesi ne hanno fatti sedici. Manca la sana cattiveria agonistica?

 

"Non lo so, credo che la cattiveria agonistica non e' determinata solo dai falli che si fanno, ma dal mal posizionamento". 

 

- Ghoulam ha i 90 minuti nelle gambe?

 

"Dal punto di vista fisico si, ma dopo un anno di assenza sta diventando importante. A volte ci serve anche al 50%".

 

- Che messaggio si sente di dare ai tifosi?

 

"I tifosi hanno capito che siamo usciti a testa alta".

 

- E Zielinski?

 

"La mezz'ora che ha fatto e' stata buona".

 

- Si aspetta un regalo calcistico per gennaio?

 

"Verdi torna in forma. A Cagliari non c'e', ma dalla prossima sì".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>