Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 48
domenica 27 novembre 2022, ore
CALCIO
PALERMO - Devetak: "La concorrenza non mi spaventa"
26.09.2022 12:27 di Napoli Magazine Fonte: Sport Mediaset

"Il mio primo obiettivo e' riuscire a giocare piu' partite possibile, quello di squadra si conosce e lo sanno tutti perche' lo hanno ripetuto anche il nostro allenatore Eugenio Corini e la societa'. Spero di crescere sempre di piu' e raggiungere un giorno la serie A". Lo ha detto Mladen Devatak, difensore del Palermo arrivato nell'ultima sessione di calciomercato dai serbi del Vojvodina per rinforzare la difesa rosanero. Il terzino sinistro pero' si e' subito infortunato e non ha ancora giocato nemmeno un minuto con la sua nuova squadra. "Farmi male subito e' stata una sfortuna - ha detto Devetak - ma ringrazio tutto lo staff che mi ha curato in queste settimane. Mi trovo molto bene in squadra, ho un ottimo rapporto con tutti i compagni e con il mister. Mi hanno aiutato anche con la lingua in questi due mesi. Mi sono ambientato bene e sono pronto per dare il mio contributo. Adesso sto bene, sono pronto per riprendere gli allenamenti in gruppo e mi considero a disposizione dell'allenatore. A Manchester mi sono allenato bene e sono pronto per tornare a giocare". Il suo ingaggio a Palermo e' stato trattato dall'ex direttore sportivo Renzo Castagnini per l'ex allenatore Silvio Baldini, ma dopo il cambio di tecnico e ds Devetak e' stato confermato. "Conoscevo Palermo e quando mi hanno chiamato per me e' stato subito un onore - ha detto il difensore serbo - non ho avuto nessun dubbio nemmeno quando sono cambiati allenatore e direttore sportivo, il Palermo e' una grande squadra e sapevo che tutti i problemi si sarebbero risolti". Devetak, cosi' come i suoi compagni di squadra, e' rimasto favorevolmente colpito dalle strutture di Manchester dove il Palermo si e' allenato nella scorsa settimana. "È stata un'esperienza incredibile - ha detto - le condizioni in cui abbiamo lavorato erano quelle che ogni giocatore desidera. Per me e' un onore fare parte del City Group". In Italia di giocatori serbi ne sono passati tanti, oggi fra quelli in attivita' ci sono Dusan Vlahovic e Ivan Ilic. "Con loro abbiamo giocato insieme nell'under 21 - ha raccontato il serbo - sono ottimi giocatori e penso che li contattero' per avere piu' notizie sul calcio italiano. Ancora non c'e' stata occasione di parlare con loro. Fra i giocatori del passato Sinisa Mihajlovic e' stato un grande e oggi e' un grande allenatore. Faro' di tutto per ripetere la sua carriera. Anche se la concorrenza nel mio ruolo a Palermo e' tanta, ma per me e' stolo uno stimolo per fare sempre meglio".

ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>