Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 14
domenica 5 aprile 2020, ore
IL SONDAGGIO
SONDAGGIO NM - Coronavirus, come state trascorrendo le ore a casa?
Leggendo le News dei giornali online
Libri
Social Networks
Serie Tv, Netflix, Tv
Videogames
RISULTATI
VOTA
CULTURA & GOSSIP
LIBRI - "Genius Loci" Fotografie di Alessandro Sodano, presentazione da Iocisto a Napoli
21.02.2020 12:47 di Napoli Magazine

Genius Loci


Fotografie di Alessandro Sodano


Edizioni Kairos

 

Presentazione del volume


il giorno 7 marzo 2020, alle ore 18:00


presso la Libreria IoCiSto, in Via Cimarosa, 20 - Napoli

 

Le tracce del tempo sulle vecchie murature vengono da Sodano interpretate con ironia come segnali lasciati quasi intenzionalmente dallo spirito dei luoghi, il “genius loci”, appunto, identificato dalla tradizione popolare napoletana nelle figure del “munaciello” e della “bella ‘mbriana”, o anche come la vera e propria anima del luogo: appunto l’”anima loci”


In un processo di lettura estetica dei dettagli, la chiave formale usata da Sodano è il fenomeno della “pareidolia”, ovvero il processo mentale che porta la mente umana a ricondurre forme casuali nell’ambito di forme conosciute.


Nel primo capitolo - “Genius Loci” (PAN, Napoli, 17 ottobre – 4 novembre 2019) - le forme lette sulle murature descrivevano personaggi attinti alla fantasia e al retroterra culturale dell’autore.


Nel secondo capitolo (WeSpace, Napoli, 24 gennaio – 4 febbraio 2020) le stesse murature vengono interpretate come luoghi, paesaggi in cui perdersi in “passiggiate affatate”: passeggiate magiche. Tra i segnali che occhieggiano dalle pareti delle vecchie fabbriche si celano anche luoghi speciali e che comunicano l’anima stessa dei luoghi: l’”Anima Loci”.


A scanso di equivoci va detto che una “passiggiata affatata” non conduce verso una dimensione parallela necessariamente migliore della realtà. Decidere, anzi scegliere di farne una comporta al contrario un’alea di rischio che non tutti possono permettersi di correre. E’ molto facile, infatti, che una tale scelta porti chi la compie verso realtà parallele, dove gli aspetti più diversi del sogno e dell’incubo si manifestano contemporaneamente, quasi a disputarsi l’attenzione di chi quella passiggiata affronta.  
Le porte di accesso che si aprono verso i luoghi di quelle passiggiate sono tante. Basta fare attenzione a quello che ci circonda e un punto di accesso lo si trova. Un po’ come il binario 9 ¾ di J.K. Rowling alla stazione di King’s Cross: celato ma non impossibile da raggiungere, almeno per chi deve trovarlo e sa come fare a raggiungerlo. Porta comunque a Hogwarts, non proprio un posto rassicurante al 100%.


Come sempre, il gioco riuscirà se ognuno proporrà i propri luoghi affatati, i più diversi da quelli dell’autore. Per avere, come sempre, tutti ragione.


L’autore.


Alessandro Sodano, architetto, ritorna all’attività di fotografo esercitata negli anni della giovinezza, dal 1979 al 1981, dopo alcuni decenni spesi lavorando come Project Manager del Governo USA e, successivamente, come funzionario delle Nazioni Unite dove si è occupato del supporto infrastrutturale  alle emergenze alimentari e migratorie (WFP - Programma Alimentare Mondiale e UNHCR - Alto Commissariato per i Rifugiati).
Diversamente dai lavori proposti fino al 1981, di taglio giornalistico, le immagini di Sodano contenute nel volume hanno una connotazione più astratta, informale. Il libro raccoglie, infatti, una serie di fotografie realizzate dall’autore nell’ultimo decennio, in varie località del mondo, nell’ambito di una ricerca sulle strutture murarie dei vecchi edifici.  


Una parte delle fotografie contenute nel volume “Genius Loci” sono state esposte nell’omonima mostra tenutasi al PAN dal 17 ottobre al 4 novembre 2019, sotto il patrocinio del Comune di Napoli, Assessorato alla Cultura e Turismo. Altre foto faranno invece parte della mostra “Anima Loci”, in programma presso la galleria WeSpace, in Vico Vasto a Chiaja, dal 24 gennaio al 4 febbraio p.v.


Alessandro Sodano ha esposto le sue opere in diverse mostre collettive e personali a Napoli e a Roma, presso Spazio Libero (coll., Napoli, 1980 e 1981), Centro Ellisse (pers., Napoli, 1980), Università Popolare dello Spettacolo (coll., Napoli, 1981), Shakespeare & Co. (pers. Roma, 1981), Castel dell’Ovo (pers. Napoli, 1981), PAN, Palazzo delle Arti (pers. Napoli, 2019),  WeSpace (pers. Napoli, 2020).

 

Loading...
ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>