Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 9
venerdì 28 febbraio 2020, ore
G-FACTOR
G-FACTOR - Gianfranco Lucariello su "NM": "Gattuso ci proverà alla sua maniera, fiducia gente, fiducia!"
03.01.2020 17:29 di Napoli Magazine

NAPOLI - E’ sulle spine, ma aspetta e spera Ringhio Gattuso che al timone del Napoli si sta giocando tutto il possibile per l’eventuale prolungamento per la prossima stagione, pur se da altre parti ci sono quelli che hanno tutt’altra convinzione. Lui comunque ci proverà alla sua maniera, non risparmiando se stesso tanto meno i calciatori che ha trovato qui nella città in riva al Golfo. Si affida naturalmente anche al club che gli ha garantito alcune indispensabili operazioni di calciomercato. Come si sa da tempo quella all’ordine del momento riguarda Lobokta, un affare che viene definito sempre sul punto di concludersi con il Celta Vigo, manca però sempre qualche cosina ancora sul piano formale e della sostanza per vedere il polacco a Castel Volturno. E Gattuso è sulle spine, inevitabilmente. Si informa di continuo sullo stato dell’operazione e condivide i suoi interessi tenendo viva la sua attenzione con le operazioni di lavoro sui campi di Castel Volturno dove tiene costantemente sotto gli occhi Insigne e compagni. D’altronde ci sono sempre situazioni sul tappeto che il tecnico segue da molto vicino, da quella sui rinnovi sempre all’ordine del giorno e che riguardano Milik, Maksimovic, Luperto, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski e quelle più delicate di Callejon e Mertens che sta sfogliando la margherita sull’offerta di 16 milioni lordi in due anni: “resto o no resto?”, chiederà a se stesso Ciro ad appena un passo dal record dei record, quello di bomber assoluto di tutti i tempi in maglia azzurra, a quota di appena meno tre dal primatista Hamsik che conduce con 121 gol. Sarà un aspetto importante nella sua scelta vivere il suo finale di carriera a Napoli sua città di adozione o preverranno altri interessi, come d’altronde può anche essere compatibile? Se ne saprà tra qualche giorno. Ora come ora in Gattuso prevale soprattutto l’Inter, il suo chiodo fisso, ed in proiezione prossima anche il calendario, giacchè sarà un gennaio di fuoco. Si comincia lunedi 6 gennaio giorno della Befana e si andrà avanti fino al 26, passando per la Beneamata, per la Lazio, per la Fiorentina per poi concludere contro la Juve al San Paolo, con un solo intermezzo più morbido, il Perugia per gli ottavi di Coppa Italia in programma a Fuorigrotta martedì 14 gennaio, alle ore 15. Ma come è nelle sue abitudini Gattuso farà un passo per volta e quello attuale e prossimo riguarda la squadra. Ringhio sta cercando di ricostruirla rimettendo nella testa degli azzurri innanzitutto il senso di appartenenza mentale e morale, quello del sacrificio fisico-sportivo-agonistico come impegno del collettivo con la voglia di combattere e di vincere, insomma l’essenza del pallone: giocare uno per l’altro senza risparmio per divertirsi e per vincere. E magari per trovare i tre punti con l’Inter nella calza della Befana, sai che bello?, fiducia gente, fiducia!

 

 

Gianfranco Lucariello

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
ULTIMISSIME G-FACTOR
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>