Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 7
domenica 17 febbraio 2019, ore
VIDEO
NM LIVE - Arturo Muselli: “Dispiace per l’eliminazione dalla Coppa ma è stato un turno davvero sorprendente anche per le sconfitte pesanti di Roma e Juventus, Ancelotti sta facendo molto bene al primo anno”
31.01.2019 22:54 di Napoli Magazine

NAPOLI - ARTURO MUSELLI, attore, il “Sangueblu” di “Gomorra - La Serie”, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE LIVE", trasmissione che approfondisce i temi d'attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di "Napoli Magazine" (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Ancora un po’ di pazienza e torna “Gomorra - La serie”, il 29 marzo è più vicino di quanto possa sembrare. C’è tanta curiosità, ma presto sapremo cosa succede dopo l’attracco dello yacht sul quale è morto Ciro l’Immortale. Purtroppo, essendo stato molto impegnato a teatro, negli ultimi due mesi sono stato forzatamente lontano dal Napoli, anche se mi sono puntualmente informato. L’ultima gara che ho visto è stata quella con il Liverpool e non è andata granché bene. Proprio quel Maksimovic che aveva reso così bene in Champions è venuto meno a Milano, ma credo che sia un momento particolare, si devono ritrovare quegli equilibri che sembrano persi, ma non farei l’errore di smontare quanto di buono è stato costruito dall’inizio della stagione. In campionato è difficilissimo se non impossibile superare questa Juventus, ma va detto che Ancelotti al primo sta facendo un ottimo lavoro, dando spazio anche a chi con Sarri giocava poco o nulla, come Ounas, ad esempio. Il turno di Coppa Italia è stato davvero strano, sinceramente non mi sarei mai aspettato la scoppola subita dalla Roma e, nonostante l’Atalanta sia una realtà, anche la sconfitta pesante della Juventus. Mi fa piacere per Zapata, bravissimo ad aspettare il suo momento ed ora sta avendo ragione, così come ha avuto ragione chi l’ha portato a Napoli. Chissà se fosse stato ancora un giocatore azzurro… Comunque, non è la prima volta che un giocatore deve cambiare squadra se non addirittura paese, per dimostrare il suo valore e penso ad Henry o a Quaresma, sicuramente no Higuain che, da quando è andato via da Napoli, sembra aver perso lo smalto dei tempi migliori. Sono molto sportivo e, oltre a fare gli auguri a Fabio Quagliarella per il suo compleanno, posso soltanto dire che fa delle cose così belle, che non mi viene di dirgli di calmarsi sabato, piuttosto, deve essere il Napoli a fare qualcosa in più per evitare brutte sorprese. Comunque sono pronto ad applaudirlo se dovesse fare una delle sue prodezze, a 36 anni è davvero tanta roba. Mi è dispiaciuto molto per quello che ha passato e che lo ha portato lontano dalla sua Napoli. Se penso a come ha giocato il Napoli in Champions, sono autorizzato a credere all’Europa League. Me lo auguro, ma non di più perché nel calcio sono scaramantico, come si dice, non è vero ma ci credo”.

 

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>
VEDI TUTTI I GIOCHI
RISULTATI E CLASSIFICHE IN DIRETTA >>> by Livescore.in