Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 49
domenica 4 dicembre 2022, ore
VIDEO
VIDEO DIRETTA NM - Napoli, Spalletti: "Niente calcoli" e Raspadori: "Simeone e Osimhen? Ci stimiamo tanto"
11.10.2022 22:10 di Napoli Magazine

NAPOLI - L'allenatore Luciano Spalletti e l'attaccante Giacomo Raspadori hanno parlato in Press Conference alla vigilia di Napoli-Ajax di Champions League. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Luciano Spalletti, all. del Napoli: "C'è stata un pò di stanchezza ad un certo punto contro la Cremonese. Prima della gara ho visto i ragazzi allenarsi benissimo. Sono fiducioso che si riescano a mantenere livelli alti in partita. Un punto per qualificarci? Ci giochiamo la qualificazione al Maradona con lo stadio pieno. Sappiamo che l'Ajax avrà una reazione dopo il 6-1 dell'andata. Noi la dobbiamo interpretare come una finale. Non facciamo calcoli, non sappiamo se siamo bravi a farli. Finora il nostro modo di giocare ha portato dei risultati. Sarebbe un errore cambiare ora. Rrahmani come Osimhen? No, ha subìto una torsione nello sviluppo dell'azione. Ci dispiace perche' la perdita di Rrahmani e' importante. Per il resto tutti si sono allenati bene. Abbiamo delle carte importanti da giocarci. Non avremo problemi a tirare giu' una formazione di tutto rispetto. L'Europa ha dei ritmi diversi di partite. Non dimentichiamo che quando e' venuto fuori questo girone si pensava a tantissime difficoltà perche' ci sono club che caratterizzano la Champions League. L'altro giorno ho parlato di livelli europei perche' molte squadre giocano questo calcio qui. Significa prendere cose che attualmente non sono ancora nostre. Bisogna avere una prospettive per vedere dove migliorare. Serve alimentare questa voglia e ricerca di cosa occorre in ogni partita. Ajax sotto choc? Noi siamo stati in gara fino al gol e non siamo stati bravi a ribattere subito la loro forza, abbiamo avuto in seguito la reazione dei campioncini. Saremo ben attenti a cominciare la gara nel modo più corretto possibile. Abbiamo simulato delle cose naturali. Penso agli avversari del Napoli e la reazione viene normale. Se fossi l'allenatore dell'Ajax saprei cosa dire. Ne ho parlato nella riunione nello spogliatoio. Gli altri si motivano ancora di più. Noi abbiamo fatto dei risultati e sappiamo il comportamento che e' stato fatto per arrivare ad ottenere questi risultati. Per caratteristiche non sono negativo, non penso a cosa può succedere di negativo. Siamo fiduciosi delle nostre qualità. La regola delle 2-3 sostituzioni? Sarà difficile non fare diversamente con queste gare ravvicinate. Chi si cambia e' meglio non dirlo. Sarebbe scorretto dirlo prima a voi che ai giocatori. Qualcosa cambierà. Se si fa un gruppo whatsapp posso comunicarlo anche a voi dopo averlo detto alla squadra. Nelle prossime conferenze ci saranno Simeone e Mario Rui. Raspadori e Simeone hanno fatto bene, Mario Rui e' un veterano che sta facendo bene. Osimhen e' pronto? Quando l'ho tolto di campo non ho mai visto cattive reazioni del ragazzo. L'anno scorso e' capitato che l'ho messo dalla panchina. E' sempre molto motivato. Osi deve diventare un altro leader della squadra. Per come si sta allenando e' dentro il ruolo e il personaggio. Noi siamo fortunati perche' abbiamo 3 calciatori in attacco con caratteristiche differenti".

 

Giacomo Raspadori, attaccante del Napoli: "E' una grande occasione per noi, vogliamo dare continuità a quello che stiamo facendo. Siamo molto contenti per il ritorno di Osimhen. Essere in tanti porta ad alzare il livello di ognuno. La fiducia del mister è stata importante. Il nostro percorso sta andando alla grande, dobbiamo alimentare la mentalità che si sta costruendo. Con grandi risultati di solito si tende ad abbassare la concentrazione. Vogliamo scendere in campo con forza e coraggio. Il calcio europeo e' molto positivo. Possiamo migliorare molto nei dettagli. E' un aspetto molto positivo per noi sapere che si puo' incidere in qualsiasi momento della partita. Dobbiamo essere a disposizione della squadra. Poi che sia a gara in corso o dall'inizio poco cambia. Può essere solo un aspetto positivo per noi giocatori. Tutto quello che sono riuscito ad esprimere sul campo arriva dal lavoro della squadra. Non è che mi sto rendendo ora conto di poter fare l'attaccante. Mi aspetto un Ajax diverso, bisogna resettare, bisogna fare tante cose positive. Ci saranno tante palle perse. Siamo molto felici per i tanti tifosi presenti. Vogliamo fare del nostro meglio. Amicizia con Osimhen e Simeone piu' che dualismi? Cè una grande stima tra di noi. Ci sono grandi persone nel nostro gruppo, c'e' una bellissima atmosfera nello spogliatoio. Le scelte? E' giusto che le faccia il mister in base al tipo di partita e di avversario".

 

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>